Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Esine: inaugurato il corso di Laurea in Infermieristica

Sono gli 87 studenti, di cui 30 matricole

Esine (Brescia) - Inaugurate le attività didattiche nella sede di Esine-Darfo del corso di Laurea in Infermieristica. Questa mattina, nell’aula magna dell’ospedale di Esine, si è svolta la cerimonia di apertura delle attività didattiche del corso di laurea in Infermieristica, aperto delle note della bande del Conservatorio di Darfo.

Alla cerimonia che si è svolta nell'aula magna dell'ospedale di Esine erano presenti il rettore dell'Università, professor Francesco Castelli; il direttore generale Asst Valcamonica Corrado Scolari; il direttore Generale Ats della Montagna Vincenzo Petronella; l'ex direttore di Asst e Ats Raffaello Stradoni, il sindaco di Darfo Boario Terme Dario Colossi; il presidente Comunità Montana e Consorzio BIM di Valle Camonica Alessandro Bonomelli; il Presidente della Provincia di Brescia, sindaco di Esine e presidente della Conferenza dei Sindaci Asst Valcamonica Emanuele Moraschini, il vicario episcopale della Valle Camonica don Pietro Chiappa, le autorità militari, medici, primari, docenti universitari e studenti, con l'intervento di Anna Agostini, residente a Losine, rappresentante degli Studenti.

Il direttore di Asst Valcamonica, Corrado Scolari, ha ringranziato che l'ha preceduto nel corso dei diversi incarichi, quindi ha evidenziato i cambiamenti nella sanità a livello regionale e in Valle Camonica, sottolineando: "Il modello che stiamo realizzando è per una sanità di qualità, vicina ai cittadini, un percorso appena iniziato che vedrà i suoi frutti in tempi brevi".

"Il corso di laurea in infermieristica - ha proseguoto il direttore generale di Asst Valcamonica, Corrado Scolari - costituisce, per Asst Valcamonica e tutto il nostro territorio, una delle più qualificate proposte formative per i nostri giovani che, una volta laureati, potranno contribuire a garantire qualità ai servizi sanitari e socio-sanitari della nostra comunità. I professionisti che, negli anni, si sono formati in questa sede, sono la struttura portante della nostra Azienda sanitaria, e insieme ai docenti, costituiscono una comunità professionale e culturale di eccellenza. La sfida che ci attende nei prossimi anni è quella di proseguire nel processo di miglioramento dei nostri servizi ma soprattutto di strutturare una nuova sanità territoriale. Per affrontare questa sfida serviranno professionisti qualificati e motivati.
Il corso, nato grazie alla forte solidarietà degli Enti locali, con un impegno e una partecipazione, che credo di poter definire emblematica e unica, testimonia l’univocità di intenti della Valcamonica e la condivisione di questi obiettivi".

Il sindaco di Darfo, Dario Colossi, ha posto l'accento sugli interventi in atto, "l'impegno per garantire agli studenti strutture adeguate, con Palazzo Zattini che sarà pronto nella primavera 2025", mentre il presidente della Comunità Montana, Sandro Bonomelli, ha ribadito "l'importanza di avere in valle una sede universitaria, in grado di offrire opportunità agli studenti e garantendo al termine degli studi l'inserimento nella struttura ospedaliera".

Nel suo intervento il rettore dell'Università professor Francesco Castelli ha sottolineato: "Per il terzo anno, l’Università apre ufficialmente le attività didattiche nella sede di Esine-Darfo. È il segnale della volontà dell’ateneo di ribadire la propria disponibilità ad essere presente con continuità con i propri corsi nella sede camuna, al fianco di Asst della Valcamonica e Ats della Montagna, e di rinnovare il proprio impegno per la formazione di operatori professionisti nell’ambito delle professioni sanitarie, a sostegno della rete regionale dell’assistenza, del territorio e dell’intera comunità". "Secondo l’ultima indagine di AlmaLaurea (edizione 2022) - ha aggiunto il rettore - l’86,5% dei laureati in Infermieristica presso il nostro Ateneo intervistati ad un anno dal conseguimento della laurea Triennale lavora e, nello specifico, ad Esine la media raggiunge il 92,6%, un risultato assolutamente positivo rispetto alle possibilità occupazionali dei nostri studenti. Analizzando i dati dell’Università degli Studi di Brescia, poi, nell’anno accademico 2023/2024 il 52,17% degli immatricolati al corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche ha conseguito anche la Laurea Triennale presso il nostro Ateneo, un dato che dimostra il desiderio dei neolaureati di proseguire il proprio percorso di formazione e traccia la strada su cui proseguire, in una prospettiva di continua crescita".

"L’impegno dell’Ateneo - commenta la professoressa Arianna Coniglio, delegata per le sedi esterne e presidente del Corso di Studi in Infermieristica - sarà volto a consolidare il rapporto con i territori che ospitano l’Università di Brescia, creando, anche attraverso la diffusione dell’identità visiva, delle opportunità e dell’informazione in modo da far sentire gli studenti delle sedi parte della comunità didattica ed umana dell’Ateneo. La sensibilità e il desiderio di collaborazione fin qui dimostrati dal territorio camuno, e in particolare di Asst della Valcamonica e Ats della Montagna, non può che facilitare il raggiungimento degli obiettivi del nuovo Piano Strategico dell’Ateneo"

I dati: il corso di Laurea in Infermieristica con sede a Esine-Darfo (anno accademico 2023/2024): 87 studenti, di cui 30 matricole; 9 docenti dell’Università degli Studi di Brescia, di cui 4 ricercatori; 52 docenti dipendenti di Asst Valcamonica e 92,6% dei neolaureati intervistati ad un anno dalla laurea nell’ambito dell’indagine AlmaLaurea.
Ultimo aggiornamento: 28/05/2024 07:34:33
POTREBBE INTERESSARTI
L'inflazione ha ridotto del 15% il potere d'acquisto
Promossa da Asst di Valcamonica su quattro aree tematiche
In programma sabato 29 giugno dall'Ordine degli Agronomi e Forestali di Brescia, iscrizione entro il 24 giugno
Organizzato da don Battista Dassa e dal gruppo "Dio cammina a piedi"
Gli incontri organizzati dall'associazione LOntàno Verde
Il rapporto verrà presentato domani nella sala civica di Cividate Camuno
ULTIME NOTIZIE
Bloccato dalla Polizia di Stato, il 30enne dovrà scontare 5 anni e 4 mesi di carcere
Bene tra le donne Bruna Ferracane e tra gli uomini Paco Cottone, Marco Casagrande e Pietro Massini