Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Depurazione acque, accordo di programma anche per alcuni territori valtellinesi

Regione Lombardia ha approvato testo, gli ambiti coinvolti nelle varie province

Delebio - La Giunta regionale lombarda, su proposta dell'assessore a Enti locali, Montagna e Utilizzo Risorsa idrica, ha approvato il testo dell'addendum all'accordo di programma tra Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, Regione Lombardia e Uffici d'Ambito di Bergamo, Brescia, Lecco, Milano, Pavia e Sondrio, per la realizzazione dei progetti di depurazione ammessi al finanziamento con i fondi PNRR.

"L'addendum - commenta l'assessore all'Utilizzo delle Risorse idriche, Massimo Sertori - permette di innalzare al 30% la quota di finanziamento PNRR erogata come anticipo ai beneficiari che l'accordo inizialmente sottoscritto prevede essere solo del 10%. Gli interventi che potranno beneficiare di questo addendum sono 14, del costo complessivo di circa 86 milioni di euro (finanziati con il PNRR per circa 65 milioni di euro)".

Il ruolo di Regione Lombardia sarà unicamente quello di assicurare la supervisione complessiva degli interventi di cui all'allegato tecnico dell'accordo, presidiando sulla loro attuazione.
I beneficiari del finanziamento saranno gli Uffici d'Ambito del Servizio Idrico Integrato.

"Il provvedimento - commenta l'assessore regionale alle Infrastrutture e Opere pubbliche - segnala una volta di più l'attenzione per il territorio e le sue necessità, in un tema strategico come la depurazione delle acque. L'adeguamento del depuratore bergamasco è fondamentale e Regione Lombardia lavora di concerto con i soggetti coinvolti per potenziare un'infrastruttura cruciale a beneficio della comunità".

Gli interventi suddivisi per provincia riguarderanno i seguenti agglomerati:

BERGAMO (1 intervento):
Bergamo.

BRESCIA (7 interventi):
Calvisano e Calvisano Mezzane;
Lograto;
Poncarale;
Leno;
Calcinato (Calcinato Ponte San Marco);
Pavone Mella e Pralboino;
Isorella e Visano.

LECCO (1 intervento):
Valmadrera.

CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO (1 intervento):
Trezzano sul Naviglio.

PAVIA (2 interventi):
Bereguardo e Trivolzio;
Groppello Cairoli.

SONDRIO (2 interventi):
Dubino-Nuova Olonio, Piantedo, Delebio, Rogolo, Pedesina e Gerola Alta;
Piantedo e Delebio.
Ultimo aggiornamento: 25/04/2024 03:43:30
POTREBBE INTERESSARTI
Promosso da Anei Valle Camonica e Polo Liceale di Breno
Programma e percorso della manifestazione del 26 maggio
Allenatore della "valanga azzurra" negli anni '70
ULTIME NOTIZIE
Bolzano - Nell’ambito di una specifica operazione di Polizia di prevenzione generale, connessa ad una complessa attività...