Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

A Cles sboccia "Lettori in fiore"

Dal 2 al 5 maggio la quarta edizione del festival di letteratura per bambine e bambini, ragazze e ragazzi

Cles - È in programma da giovedì 2 a domenica 5 maggio a Cles la quarta edizione di “Lettori in fiore”, festival di letteratura per bambine e bambini, ragazze e ragazzi, interamente progettato e voluto da un gruppo di insegnanti di italiano che sperimentano nelle loro classi un approccio metodologico innovativo e inclusivo, il “Writing and reading workshop”.

Il capoluogo della Val di Non è di nuovo pronto a lasciarsi invadere da lettere, parole, pagine e libri. Ma soprattutto da tanti giovani entusiasti e appassionati di lettura. Ed è proprio intorno al ruolo dei ‘giovani’ che si concentra l’assessora alla cultura del Comune di Cles (docente e responsabile del progetto), riconosciuti come veri e propri attori protagonisti di questa manifestazione che, anche grazie a loro, è capace di far registrare numeri in continua crescita anno dopo anno.

L’evento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa al Teatro Sociale da Sara Lorengo (responsabile del Servizio Cultura del Comune di Cles), Susanna Mattiangeli (scrittrice e Children's laureate italiana per il biennio 2022-24), alla presenza dell’assessore alla cultura del Comune di Cles, nonché responsabile del progetto.

In merito all’avvio della manifestazione, la vicepresidente e assessore all’istruzione, cultura e sport, politiche per la famiglia, per i giovani e per le pari opportunità della Provincia autonoma di Trento si dice lieta che anche quest’anno il Comune di Cles abbia organizzato questi straordinari momenti di incontro dedicati ai libri e alla lettura. I ragazzi, anche i più giovani ormai, sono immersi nei contenuti presenti nella rete e nei social, un mare infinito di immagini e concetti che certamente sono occasione di svago, ma che non li aiutano a sviluppare immaginazione e creatività. Un libro invece è la chiave di accesso a mondi nuovi, un tesoro di storie e conoscenze. E proprio i libri sono il frutto della passione, dell’umanità e dell’arte degli stessi scrittori che i ragazzi a Cles avranno l’opportunità di incontrare dal vivo grazie a questa manifestazione e ai loro insegnanti, che si mettono a disposizione per coinvolgerli in questi eventi.
Ma la proposta, facendo propria la citazione di Frank Serafini «Non esistono ragazzi che odiano leggere.
Ci sono solo bambini che non hanno trovato il libro giusto», si rivolge anche alle classi di tutti gli ordini di scuola e affida il ruolo di assoluti protagonisti ai giovani: tutte e tutti sono al centro, non solo i lettori forti.

Ai 10 istituti presenti lo scorso anno (Cfp Upt di Cles, Cfp Enaip di Cles, Liceo Russell e Itet Pilati di Cles, Ic Cles, Ic Taio, Ic Bassa Val di Sole, Ic Fondo-Revò, Ic Bassa Anaunia-Tuenno, Istituto di Istruzione Martini di Mezzolombardo) si sono aggiunti il Cfp Enaip di Ossana e tutte e tre le scuole dell’infanzia del Comune di Cles: il festival coinvolgerà così circa 130 classi e oltre 2.500 studentesse e studenti dai 3 ai 18 anni.

Per questa quarta edizione, lo staff di docenti organizzatori ha confermato e implementato la partecipazione di autrici e autori, case editrici, insegnanti, scuole, biblioteche e realtà locali.
Saranno presenti 23 autrici e autori di assoluto rilievo nazionale e internazionale, molti dei quali hanno ricevuto prestigiosi premi letterari e venduto milioni di copie. Tra gli altri, si ricordano Davide Morosinotto, Silvia Vecchini, Fabio Geda.

Non mancherà un’ospite internazionale: la scrittrice francese Lisa Balavoine, il cui romanzo d’esordio “Un ragazzo è quasi niente”, vincitore del prestigioso premio Orbil 2024, è stato inserito tra i 15 libri imperdibili del 2023 dal comitato scientifico di Libernauta e dal blog di Roberta Favia “Teste fiorite”. Il libro è stato inoltre selezionato nella cinquina del premio “Mare di Libri”.

Saranno presenti inoltre Susanna Mattiangeli, Children’s Laureate per l’Italia nel biennio 2022-24, e la poetessa per l’infanzia e l’adolescenza più nota nel panorama letterario italiano: Giusi Quarenghi, vincitrice di numerosissimi premi nel corso della sua lunga carriera come autrice per l’infanzia e l’adolescenza. Fitto anche il palinsesto di eventi collaterali, con il programma che è stato arricchito da spettacoli teatrali, performance e laboratori creativi in collaborazione con Batibōi Gallery e le associazioni del territorio. Saranno visitabili due mostre che accompagnano il festival secondo il tema “poesia e illustrazione”: “Onde” a Palazzo Assessorile è una grande collettiva, mentre “Guardati dentro”, nella adiacente Batibōi Gallery, è dedicata a Margherita Paoletti.

Tra le novità anche una giornata di formazione gratuita dedicata agli insegnanti, in programma domenica 5 maggio e organizzata in collaborazione con il Centro Studi Erickson, che verterà sul tema dell’educazione alla lettura con i docenti del gruppo italian writing teachers.

Lo staff di “Lettori in fiore” è composto da Simona Malfatti (docente Ic Cles e Iwt), Stefano Verziaggi (docente, autore e Iwt), Daniela Pellacani (docente, autrice e Iwt), Alessia Brentari, Francesca Dalla Valle e Laura Zuech (docenti Ic Fondo – Revò), Michela Pancheri e Nicola Bortolamedi (docenti Cfp UPT), Antonella Franzoi (docente Istituto M. Martini Mezzolombardo).

Il festival è realizzato dal Comune di Cles, con il contributo della Regione autonoma Trentino-Alto Adige e con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento.
Tutti gli eventi sono gratuiti ed è consigliabile la prenotazione sul sito www.lettorinfiore.it
Ultimo aggiornamento: 25/04/2024 03:42:32
POTREBBE INTERESSARTI
Promosso da Anei Valle Camonica e Polo Liceale di Breno
Programma e percorso della manifestazione del 26 maggio
Allenatore della "valanga azzurra" negli anni '70
ULTIME NOTIZIE
Bolzano - Nell’ambito di una specifica operazione di Polizia di prevenzione generale, connessa ad una complessa attività...
Aveva promesso a due imprenditori altoatesini un finanziamento di 4 milioni