Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Riva del Garda, due giorni di festa e musica

Riva del Garda (Trento) - A Riva del Garda è tornata la Festa della musica, evento che in tutta l’Europa celebra l’inizio dell’estate all’insegna della musica libera e gratuita. Le postazioni allestite, otto, erano a Palazzo Martini, nel cortile interno e nel parco della Rocca, in piazza delle Erbe, in piazza Cavour, alla spiaggia dei Sabbioni, in piazzetta Craffonara e all’auditorium del Conservatorio.

L'altro ieri, due gli appuntamenti: alle 17 a Palazzo Martini si è tenuto il concerto “Musica con corde e archi” dell’associazione Amici della Musica, con Giovanna Trentini al violoncello e Rosa Toller alla chitarra e le letture del Gruppo “Il tè delle letture”; e alle 20.30 nel cortile della Rocca “Le prime note d'estate”, concerto dei giovani del Conservatorio Bonporti.

Invece ieri dalle 18 alle 23 in piazza delle Erbe la Scuola Musicale Alto Garda ha proposto in successione una maratona pianistica, l’orchestra Improvvisata Jazz e le voci all'Opera. Nel parco della Rocca la musica è iniziata alle 19.30: l’associazione Sonà ha proposto “Rock in Rocca.
Sonà Jubilee 25the”, ovvero The Uncles (rock acustico, Rovereto), Lukas (funky blues, Bolzano), The Refounders (rock'n'roll e blues, Torino), The Virgin (rock, Rovereto) e Backseat boogie (rockabilly, Milano).

In piazzetta Craffonara a partire dalle 19 il Conservatorio F. A. Bonporti ha proposto “Mantici Romantici. Da Vivaldi a Piazzolla” con il quartetto di fisarmoniche composto da Marco Salvetti, Martin Klemm, Matteo Trentini e Jacopo Zendri, Andrea Ruocco al contrabbasso e Aurora Salvetti al flauto, con la voce della soprano Nadezhda Nesterova, per la direzione del M° Mario Stefano Pietrodarchi.

La spiaggia dei Sabbioni si è “accesa” alle 20 con “Infrasuoni on Stage. Dalla sala prove all'avventura del live”, concerto conclusivo del progetto Infrasuoni, organizzato dal Corpo bandistico Riva del Garda, da l’Arte delle Muse e dall’Orchestra delle Metamorfosi. Alle 20.30 all’auditorium del Conservatorio il concerto dei docenti di pianoforte Francesca Carola e David Peroni, e alle 21 in piazza Cavour l’associazione Musica Riva ha proposto “Recital! The golden age of piano playing”, con Leo Michibata al pianoforte che ha eseguito musiche di Bach, Beethoven e Schumann.

La conclusione della festa è stata alla alla spiaggia dei Sabbioni con il Beach Party organizzato dalle associazioni culturale Mercurio e Il buco.
Ultimo aggiornamento: 23/06/2024 09:27:30
POTREBBE INTERESSARTI
A metà novembre gli avversari saranno i romeni dell'Arcada Galati
Rovereto (Trento) - La costante attività di controllo del territorio, di prevenzione e repressione dei reati da parte...
Trento - Dopo l'attacco dell'orso a un 43enne francesce siè riacceso il dibattito in Trentino sulla "convivenza con...
ULTIME NOTIZIE