Ad
Ad


“Maratona vaccinale” in tutto il Trentino, prenotazioni e iniziative: l’appello di Fugatti

lunedì, 29 novembre 2021

Malè – Mettere in sicurezza la comunità ma anche il sistema sanitario, a vantaggio di chi ha bisogno delle prestazioni sanitarie: se ne è parlato nell’incontro in cui questo pomeriggio si è fatto il punto sulla maratona vaccinale, iniziata oggi con la possibilità di prenotarsi. Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ha fatto un appello alla comunità sull’importanza dell’iniziativa ma ha invitato a prenotarsi senza affollare il sistema di prenotazione. “Le dosi di vaccino ci sono – ha detto Fugatti – e siamo sicuri che il sistema saprà gestire anche questo momento straordinario per la sanità trentina, come ha già dimostrato di poter fare. Con questa iniziativa vogliamo fare più vaccinazioni possibili quanto prima. Siamo consapevoli che se avessimo aspettato 15 giorni avremmo potuto evitare i problemi organizzativi che si potranno verificare avendo scelto invece di intervenire il prima possibile per mettere in sicurezza la comunità. Ci rivolgiamo dunque a chi deve fare la prima dose di vaccino e a chi deve fare la terza”.

Prosegue intanto, ha confermato Fugatti, l’attività di comunicazione sull’iniziativa vaccinale che si terrà tra il 4 e l’8 dicembre, con i centri vaccinali aperti dalle 6 alle 24 con l’obiettivo di immunizzare 100mila trentini. “L’assessore Failoni – ha spiegato Fugatti – ha incontrato sindaci, categorie economiche e Apt per sensibilizzare al massimo la comunità sull’obiettivo da raggiungere”. Si è preso contatto, ha aggiunto, anche con il volontariato pompieristico. “Sabato – ha sottolineato Fugatti – si è tenuta l’assemblea della Federazione dei Corpi dei Vigili del Fuoco volontari e a breve incontreremo anche gli Ispettori distrettuali.”

In agenda anche il tema del trasporto pubblico. “Abbiamo chiesto al presidente Fedriga di parlarne all’interno della Conferenza delle regioni e delle province autonome perché temiamo che con le nuove disposizioni possa andare in crisi il sistema dei trasporti e possano esserci anche più veicoli in circolazione. Porremo dunque il problema al Governo”.

Il presidente ha ricordato che si sta facendo un’operazione straordinaria in un momento molto difficile e che la comunità trentina è in grado di cogliere la particolarità del momento e non si farà mettere in difficoltà da eventuali problemi che dovessero verificarsi.

Alla conferenza stampa, oltre all’assessore alla salute Stefania Segnana, ha partecipato il dottor Antonio Ferro (nella foto), che ha spiegato come avverranno le vaccinazioni e come proseguiranno le attività sanitarie ordinarie. “Prevediamo – ha detto Ferro – sospensioni limitate. Sono garantite le attività urgenti e si cercherà di fare altrettanto con le attività programmate”. Fondamentale, ha evidenziato, è salvare la sanità trentina da un’onda che cresce. Il dirigente del dipartimento provinciale competente in materia di salute Giancarlo Ruscitti ha ribadito che l’obiettivo della terza dose è potenziare il sistema immunitario.

INFO PRENOTAZIONI

A partire dalle 18 di oggi gli over 40 possono fissare al CUP online l’appuntamento per la dose di richiamo («booster») nei cinque giorni di vaccinazioni straordinarie dal 4 all’8 dicembre. I centri vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari saranno aperti in via eccezionale dalle 6 alle 24 per una vera e propria maratona vaccinale: l’obiettivo è quello di arrivare a vaccinare oltre 100mila trentini. Dal primo di dicembre potranno prenotare la terza dose anche gli over 18. Per prenotare l’appuntamento devono essere trascorsi cinque mesi (150 giorni) dall’ultima somministrazione: sarà comunque il sistema del CUP a verificare in automatico le date delle dosi precedenti e a visualizzare le date prenotabili per il richiamo. Come dose di richiamo in occasione della maratona vaccinale sarà somministrata metà dose di vaccino Moderna. Potrà prenotarsi anche chi non ha ancora iniziato il ciclo vaccinale e in questo potrà scegliere tra Pfizer e Moderna. Chi ha fatto come prima dose Janssen potrà prenotare il richiamo indipendentemente dall’età. 

Nel caso delle prime dosi sarà possibile accedere ai centri vaccinali anche senza prenotazione preferibilmente dopo le ore 21. Il suggerimento è comunque quello di procedere sempre con la prenotazione al Cup online per evitare lunghe attese, facilitare la programmazione delle somministrazioni e il lavoro dei centri vaccinali. Chi ha già fissato la terza dose in una data successiva all’8 dicembre può disdire l’appuntamento e riprenotare nei giorni della maratona vaccinale. Nelle prossime ore il CUP invierà degli SMS per invitare alla terza dose la popolazione target (circa 140mila persone) e segnalare la possibilità di disdire e riprenotare un appuntamento già fissato. 

Dal 4 all’8 dicembre saranno quindi operativi i centri vaccinali sul territorio dalle 6 alle 24: ai dodici centri tradizionali si aggiungono gli ospedali, alcune Rsa e un nuovo hub vaccinale in via di allestimento a Lavis. Gli orari dei vari centri vaccinali, soprattutto quelli più periferici, possono subire modifiche in base alle prenotazioni.  

La dose di richiamo può essere prenotata in qualsiasi centro vaccinale del territorio e non necessariamente dove sono state fatte le prime due. Può prenotare la dose di richiamo anche chi ha contratto il Covid e ha concluso il ciclo vaccinale con una sola dose da almeno 150 giorni. 

Raccomandiamo come sempre di rispettare l’orario dell’appuntamento e di non presentarsi con troppo anticipo (al massimo cinque minuti prima). Ricordiamo l’importanza di arrivare all’appuntamento con la tessera sanitaria, il modulo del consenso e la scheda anamnestica già compilati. Tutti i moduli per il vaccino anti Covid-19 (comprese tutte le schede informative aggiornate relative ai vaccini) sono scaricabili dal sito dell’Azienda sanitaria a questo link: https://www.apss.tn.it/Documenti-e-dati/Modulistica/Moduli-vaccinazione-anti-Covid-19

Centro vaccinale

Indirizzo

Arco

Via Aldo Moro 95

Borgo Valsugana

Via Giuseppe Gozzer 39

Pergine Valsugana

Via Spolverine 84 Pergine Valsugana

Cavalese

Via Bronzetti 64 (Centro congressi Palafiemme)

Cles

Viale Degasperi 163 (CTL)

Lavis

Via di Vittorio 24 (sede protezione civile)

Malè

Via IV novembre 8

Mezzolombardo

Via degli Alpini 7

Rovereto

Viale della Vittoria 102/A

Sèn Jan

Strada Dolomites 6 Pozza di Fassa

Tione

Via Roma 7 (Cinema teatro)

Trento

Mattarello località San Vincenzo

Ospedale di Arco

Viale dei Capitelli 48

Ospedale di Borgo

Corso Vicenza 9

Ospedale di Cles

Via Alcide Degasperi 21

Ospedale di Rovereto

Corso Verona 4

Ospedale di Tione

Via Ospedale 11

Ospedale di Trento

Largo Medaglie d’Oro



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136