Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Ciclismo, il Giro d'Italia arriva in Trentino: percorso, orari e strade chiuse

Monte Bondone - Arriva il Giro d'Italia, grande festa in Trentino. Chiudono le strade interessate dal percorso della Corsa Rosa, con sospensione temporanea della circolazione sui tratti stradali interessati dallo svolgimento della 16a tappa il 23 maggio da Sabbio Chiese al Monte Bondone e della 17a tappa da Pergine Valsugana a Caorle. Sempre il 23 maggio ci sarà la tappa del Giro E Levico Terme-Monte Bondone.


STRADE CHIUSE
Disposta la sospensione del traffico per la circolazione di
veicoli, persone ed animali, con divieto di sosta e rimozione forzata su entrambi i lati della carreggiata, sulle arterie statali, provinciali e comunali poste fuori dai centri abitati interessati dalla predetta competizione, in entrambi i sensi di marcia, da due ore e 30 minuti prima del passaggio della gara alla media più veloce secondo gli orari di cui alle crono-tabelle ufficiali, fino al passaggio del veicolo “Fine Gara Ciclistica” (motoveicolo della Polizia Stradale con bandierina verde). Durante la suddetta chiusura il passaggio della corsa è preceduto dal transito della carovana pubblicitaria scortata da apposito dispositivo di Polizia Stradale


23 MAGGIO (clicca sulla cronotabella per ingrandire gli orari e le strade chiuse nel dettaglio)
Territori interessati dalla tappa: Sabbio Chiese, Vobarno, Tormini, Salò, Toscolano Maderno, Gargnano, Limone sul Garda, Riva del Garda, Torbole, Nago, Bolognano, Passo di Santa Barbara, Ronzo Chienis, Passo Pordala, Castellano, Villa Lagarina, Rovereto, Albaredo, Matassone, Arlanch, Anghebeni, Noriglio, Piazza, Serrada, Folgaria, Mezzomonte, Calliano, Nomi, Aldeno, Covelo, Garniga Terme, Garniga Vecchia, Viote, Monte Bondone


Disposta la chiusura delle arterie statali, provinciali e comunali poste fuori dai centri abitati interessate, in entrambi i sensi di marcia, da due ore e 30 minuti prima del passaggio della gara alla media più veloce, di cui alle cronotabelle e sino a cessate esigenze;


In particolare durante lo svolgimento della tappa si ritiene necessario interdire il transito al sito per i soli veicoli a motore da tutte le direttrici di accesso, salvo i residenti, diretti agli alberghi e autorizzati dalla ore 20.00 del giorno 22 maggio e fino a cessate esigenze :


- Bivio SP. 25 di Garniga con SP.20 del lago di Cei- divieto di transito per chi proviene da Aldeno e da Cei in direzione Viote (competenza territoriale comune di Cimone);


- SP.85 del Monte Bondone all’altezza del km.

23+700-divieto di transito per chi proviene da Lagolo in direzione Viote (competenza territoriale comune di Madruzzo);


- SP.85 del Monte Bondone all’altezza del k. 17+400- in corrispondenza della via Selva di Vason-divieto di transito per chi proviene da Trento in direzione Vason (competenza territoriale comune di Trento);


In concomitanza con la suddetta tappa avrà luogo lo svolgimento del 16° GIRO E:


Lo stesso percorrerà il tratto iniziale dalla partenza di Levico Terme rispettando il codice della strada, per poi inserirsi nel percorso di gara ufficiale ad Aldeno, quando la circolazione ordinaria risulta già interdetta , fino all’arrivo sul Monte Bondone.


24 MAGGIO (clicca sulla cronotabella per ingrandire gli orari e le strade chiuse nel dettaglio)
Territori interessati dalla tappa: Pergine Valsugana, Levico Terme, Roncegno Terme, Borgo Valsugana, Villa Agnedo, Valstagna, Campoongo sul Brenta, Bassano del Grappa, Rosà, Rossano Veneto, Castello di Godego, Castelfranco Veneto, Vedelago, Istrana, Treviso, Caposile, Jesolo, Cortellazzo, Eraclea Mare, Porto Santa Margherita, Caorle.

Disposta la chiusura delle arterie statali, provinciali e comunali poste fuori dai centri abitati interessate, in entrambi i sensi di marcia, da 2 ore e 30 minuti prima del passaggio della gara alla media più veloce, di cui alle cronotabelle e sino a cessate esigenze;


Al fine di evitare incolonnamenti, all’interno delle gallerie interessate direttamente o indirettamente dallo svolgimento della manifestazione, dovrà essere sospesa la circolazione stradale prima dell’ingresso delle stesse.


I comuni interessati dal percorso di gara adotteranno le ordinanze sindacali per i tratti stradali di propria competenza


Durante il periodo di sospensione temporanea della circolazione:


- è vietato il transito di qualsiasi veicolo non al seguito della gara;


- è fatto divieto a tutti i veicoli di immettersi nel percorso interessato dal transito dei concorrenti;


- è fatto obbligo a tutti i veicoli provenienti da strade o da aree che intersecano ovvero che si immettono su quella interessata dal transito dei concorrenti di arrestarsi prima di impegnarla rispettando le segnalazioni manuali o luminose degli organi preposti alla vigilanza o dal personale dell’organizzazione;


- è fatto obbligo ai conducenti di veicoli ed ai pedoni di non attraversare la strada

Ultimo aggiornamento: 20/05/2023 02:14:55
POTREBBE INTERESSARTI
Originario di Vigo di Cavedine, sarà ordinato domani dal vescovo Lauro Tisi
Rovereto (Trento) - Stato di agitazione all’ex Logrò, proclamato da Flai Cgil e Fai Cisl, dopo il voto unanime...
Al 19enne contestate ben 11 rapine a studenti minorenni
La direttrice di Apt, Daniela Vecchiato: "Manifestazioni per tutti i gusti"
Interventi sulla vecchia palestra e realizzazione di una nuova
Il sindaco Gian Battista Pasquini ha nominato la Giunta: assessori Marco Fanetti e Maruska Poletti
ULTIME NOTIZIE
Merano (Bolzano) - Controllo straordinario dei carabinieri della Compagnia di Merano, con ben 13 pattuglie, procedendo...