Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Coronavirus: 50 nuovi ricoveri e sette morti in Trentino

mercoledì, 18 novembre 2020

Trento – Sono 236 i nuovi casi positivi al Covid-19 registrati in Trentino dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Di questi 131 sono stati individuati dalle attività di screening o contact tracing che mantengono la consueta intensità. Ieri sono stati analizzati 4.224 tamponi molecolari (2.582 in APSS e 1.642 dalla Fem) che portano il totale da inizio pandemia a quota 337.891.

tamponi rapidiTornando ai contagi, nell’ultima rilevazione figurano cinque bambini con meno di 5 anni ed uno che ha meno di 2 anni, ma è sempre molto più alto il dato riferito agli ultra settantenni che è pari a 82. Nel rapporto si specifica inoltre che 25 fra i nuovi contagi rilevati sono avvenuti nelle RSA (parte ospiti, parte operatori).

Sempre pesante il bilancio delle vittime: si contano sette nuovi decessi; si tratta di quattro donne e tre uomini con un’età media di 80 anni. E se un’altra settantina di persone ha contratto l’infezione ma viene classificata nei pauci sintomatici a domicilio, i pazienti ricoverati ad oggi risultano 436, di cui 38 in rianimazione (solo ieri i nuovi ricoveri sono stati 50).

Sono inoltre in corso gli approfondimenti relativi ai contatti di altri 27 bambini o ragazzi in età scolare: questo per determinare l’eventuale isolamento delle rispettive classi (ieri quelle in quarantena erano scese a 177. Un ultimo dato da evidenziare riguarda infine i guariti: 354 quelli riportati dal bollettino di oggi, per un totale di 9.738 da inizio della pandemia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136