Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Coronavirus: 297 nuovi positivi e nove morti in provincia di Trento

giovedì, 26 novembre 2020

Trento – Il Covid-19 spegne altre nove vite portando il totale delle vittime da inizio pandemia a 615. È il dato più triste nel rapporto diffuso oggi dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari impegnata da inizio anno nella lotta al Sars-COv-2. I nuovi contagi rilevati dal test molecolare sono 297: più di due terzi (201) è stato identificato grazie ad una costante attività di tracciamento, ricostruendo caso per caso la rete dei collegamenti diretti di ciascun contagiato.

tamponiNei quasi trecento evidenziati dal bollettino odierno, ci sono anche 34 fra operatori e ospiti di Rsa, come pure cinque piccolissimi di età compresa tra 0 e 2 anni. E poi gli over 70, anche oggi numerosi (89). L’età media dei deceduti oggi (sette donne e due uomini) è di 84 anni.

La cabina di regia osserva con la massima attenzione anche la dinamica dei ricoveri che toccano cifre impegnative ma da alcuni giorni mantengono una certa stabilità. Ieri i nuovi ingressi sono stati 39; le dimissioni 33. I pazienti ricoverati pertanto sono al momento 460: di questi, 43 hanno bisogno delle terapie intensive.

È anche vero che si registrano 85 pauci sintomatici e 143 asintomatici, tutti seguiti a domicilio e che, fortunatamente, la cifra relativa ai guariti oggi è pari a 392 persone che portano il totale a 11.768.

Sono cresciuti i casi rilevati fra ragazzi in età scolare: il rapporto ne indica 40 e le prossime ore diranno se gli approfondimenti sui singoli episodi consiglieranno di mettere in quarantena le rispettive classi (ieri erano 77).

Rimane molto intensa l’attività di monitoraggio: ieri i tamponi analizzati sono stati 4.323, di cui 2.849 nel Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento ed altri 1.474 alla Fem. Con questi, il totale da inizio pandemia sale a 363.874.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136