Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Coronavirus: 278 casi e tre morti in Trentino

mercoledì, 2 dicembre 2020

Trento – Anche oggi le cifre fornite dal bollettino quotidiano dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari dimostrano che la battaglia contro il Covid-19 è ancora pienamente in corso. A fronte di quasi 4000 tamponi sono stati riscontrati 278 nuovi contagi; si registrano inoltre tre decessi e 47 ricoveri in rianimazione, mentre i guariti sfiorano quota 13mila.

tamponiNel dettaglio, dei 278 nuovi positivi, circa due terzi (189) sono stati individuati grazie alle attività di contact tracing o screening. A domicilio sono seguiti 138 asintomatici e 45 pauci sintomatici. Nelle RSA si contano invece 58 contagi fra operatori e ospiti.

Tra gli over 70, 106 nuovi casi. Ci sono anche quest’oggi piccolissimi: un bambino con meno di 2 anni e un altro di età compresa fra 3 e 5 anni. I tre nuovi decessi – età media 85 anni – sono avvenuti in strutture sanitarie (due) e in Rsa (uno): si tratta di due donne e un uomo. Negli ospedali, a fronte di 37 dimissioni si sono registrati ieri 46 nuovi ingressi: il totale dei pazienti covid ricoverati è adesso di 459, di cui 47 in rianimazione.

Si registrano inoltre 23 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare; i sanitari stanno ricostruendo la mappa dei loro contatti per stabilire se sarà necessario procedere con l’isolamento delle rispettive classi (ieri quelle in quarantena erano 78).

Continuano a crescere intanto i guariti: con i 267 di oggi il totale sale a 12.940. Sempre intenso il lavoro di screening, con altri 3.705 tamponi analizzati ieri (2.603 all’Ospedale Santa Chiara e 1.102 alla Fem) per un totale di 381.544 da inizio pandemia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136