Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Per una “Scuola reale”, protesta dei genitori in piazza Dante a Trento

venerdì, 13 novembre 2020

Trento – Torna a farsi sentire, questa volta in piazza Dante a Trento, la protesta dei genitori di “Scuola reale”.  Dopo l’iniziativa d’inizio settimana, domani – sabato 14 novembre, dalle 15 alle 17.30 – si terrà una manifestazione (nella foto) che è stata autorizzata dal questore di Trento. Alla preparazione della protesta stanno collaborando diversi gruppi di genitori delle valli trentine e della città, riuniti sotto la denominazione “comitato spontaneo di genitori per una scuola reale”.

Scuola reale TrentoRibadiamo che non si tratta di un “no alle mascherine” e che nessuno di noi è “negazionista”, ci rendiamo perfettamente conto della situazione, ma riteniamo che la scuola stia già contribuendo molto al tentativo di limitare la diffusione del virus con una serie di regole che vengono religiosamente rispettate e che stanno funzionando, e che di fronte a un possibile danno per la salute dei bambini (ancora una volta la “scienza” è divisa) sia necessario applicare il principio di precauzione, aumentando piuttosto i controlli in ambito extrascolastico e difendendo meglio le categorie deboli che affollano gli ospedali”, affermano al Comitato spontaneo genitori per una scuola reale.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136