Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Nuovo ospedale di Trento: il Tar dà ragione alla Pizzarotti

domenica, 1 novembre 2020

Trento – Una vicenda giudiziaria che si trascina da un decennio tra progetti e aule di giustizia, che non si è ancora conclusa. E’ il caso del Nuovo ospedale di Trento (NOT): il TAR di Trento ha accolto il ricorso della ditta Pizzarotti che ha avanzato dubbi sulla gara di appalto che era stato assegnato alla ditta Guerrato.

La Provincia aveva assegnato l’appalto, dopo la valutazione della commissione, alla ditta Guerrato aveva raggiunto i 66 punti, mentre la concorrente, la Pizzarotti spa, aveva ricevuto 65,36 punti. La Pizzarotti nel ricorso al TAR ha messo in dubbio la credibilità finanziaria della società assegnataria e il TAR ha dato ragione alla Pizzarotti, bocciando la determina della Provincia. Ora si attendono le contromosse della ditta Guerrato che potrebbe ricorrere al Consiglio di Stato.

Tribunale aula - GdvDi fatto tutto è bloccato. A 10 anni di distanza dall’approvazione del progetto originale, l’apertura del cantiere del Nuovo Ospedale di Trento è ancora lontano. Il primo progetto era stato messo da parte dopo una serie di corsi e ricorsi, poi una nuova progettazione. Ora la querelle giudiziaria, con il rischio di ritrovarsi con un progetto superato dalla nuova emergenza – Covid-19 – e dalle esigenze sanitarie che cambiano continuamente.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136