Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Il 2019 da favola per il Bernina Express, la scommessa vinta del Glacier Express: Ferrovia Retica guarda all’inverno

venerdì, 8 novembre 2019

St. Moritz – Un 2019 da incorniciare per il trenino del Bernina, con una stima di 280mila presenze italiane contro il record precedente di 250mila.

Agli elementi del successo quali qualità del prodotto e presenza diretta sul mercato si aggiunge il tema ecologico al quale Ferrovia Retica presta attenzione: prodotto sano, ad impatto ambientale zero, che circola in un paesaggio incontaminato.

ORA L’INVERNO

berninaLo sguardo ora è proiettato alla stagione invernale. “La nostra filosofia è di abbinare al treno alcune delle attrazioni del territorio – racconta Enrico Bernasconi, responsabile della Ferrovia Retica per l’Italia -. Due esempi: organizziamo in inverno il Giro del plenilunio, una corsa speciale notturna che parte da St. Moritz, superando i ghiacci perenni del ghiacciaio del Morteratsch e il Lago Bianco, portando all’Alp Grüm dove viene servita una fonduta prima del ritorno a Poschiavo. Un’altra grande chance è quella di portare i clienti verso l’avventura di slittare da Preda/Darlux partendo da Tirano. L’idea è sempre quella di proporre qualcosa in più, qualcosa di nuovo che coinvolga anche il territorio”. Nel video il commento di Enrico Bernasconi nella serata di presentazione della stagione invernale di Svizzera Turismo.

GLACIER EXPRESS: SCOMMESSA VINTA

Insieme al Bernina Express, anche il Glacier Express (St. Moritz-Zermatt) è sempre più apprezzato dai clienti. Riscuote infatti sempre più successo il giro in carrozza panoramica attraverso le Alpi svizzere: un’esperienza indimenticabile, con attrazioni lungo tutta la tratta. Da St. Moritz a Zermatt, ai piedi del Cervino.

Il viaggio di 8 ore a bordo del treno rapido più lento del mondo supera 291 ponti e 91 gallerie. Dalla mondana St. Moritz, il treno si snoda attraverso la valle dell’Albula. Oppure iniziate la corsa a Davos Platz e viaggiate a bordo del treno regionale tramite il viadotto di Wiesen alla volta di Filisur, dove vi aspetta il Glacier Express. Dopodiché si prosegue a bordo del Glacier Express attraverso la gola del Reno, il «Grand Canyon» della Svizzera.

Da quest’anno è possibile dividere il viaggio completandone solo una parte: il percorso è stato infatti diviso nelle tratte tra St. Moritz, Coira, Briga, Zermatt e il cliente può scegliere di fare una sola parte del viaggio.

GLACIER EXPRESS – EXCELLENCE CLASS: LA QUALITA’ PAGA

La novità 2019 del Glacier Express, ovvero la carrozza 5 stelle viaggiante Excellence, ha superato le più rosee aspettative di Ferrovia Retica. Quasi sempre completa, è un’opportunità sfruttata dalla clientela che, una volta nella vita, vuole permettersi qualcosa di veramente speciale: St. Moritz-Zermatt o viceversa, 20 posti in classe superiore, tutti a finestrino, servizio tutto compreso con caffè, aperitivo, pranzo bevande incluse, assistenza durante tutto il viaggio, video, libri e bar (Glacier Express – Experience Class).

OFFERTE NOVEMBRE TRENO BERNINA

Le offerte imperdibili sul Bernina Express prevedono andata e ritorno da Tirano a St. Moritz sul Bernina Express, compresi i supplementi per le carrozze panoramiche e un piatto del giorno in diversi ristoranti convenzionati, a 99 euro per due persone (www.berninaexpress.ch/99).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136