Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Coronavirus, la situazione in Trentino: 42 ricoveri, nessuno in rianimazione

domenica, 18 ottobre 2020

Trento – Oltre 800 tamponi, meno di una cinquantina di positivi, una tregua anche sul fronte dei decessi anche se salgono i ricoveri. Questo il quadro descritto nel rapporto quotidiano dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari che sta monitorando l’andamento dei contagi da Sars-Cov-2 in Trentino.

tamponiNel dettaglio, i nuovi positivi sono 48 e fra loro c’è anche un bambino con meno di 6 anni che si aggiunge ad altri 3 minorenni fra i 6 ed i 15 anni. Ci sono anche 8 casi fra over 70.

I ricoveri registrati ieri sono saliti a 42, ma i reparti di terapia intensiva non sono stati necessari per nessuno di questi. Sono in corso approfondimenti per le conseguenze di contagi che interessano bambini e ragazzi in età scolare, ma intanto va detto che 4 classi hanno terminato il periodo di isolamento: in quarantena pertanto rimangono 46 classi. Questi i dettagli sui tamponi: ieri ne sono stati analizzati 801 nel Laboratorio di microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara, ai quali vanno aggiunti i 15 “letti” a San Michele all’Adige.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136