Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Lombardia zona arancione almeno per un'altra settimana, Fontana sul Dpcm: "Rischio esodo il 19 dicembre"

Brescia - Un altra settimana da zona arancione: la Lombardia dovrà attendere almeno venerdì 11 e sabato 12 dicembre per la promozione a zona gialla, quella considerata a inferiore rischio epidemico, con relative limitazioni anti-Covid.


fontanaIl presidente della Regione, Attilio Fontana, ha spiegato come il cambio di colore dovrebbe scattare automaticamente nel caso in cui i dati su contagi, decessi e ricoveri rimanessero in linea con quelli di questa settimana.


Sul Dpcm in vista del periodo natalizio, il governatore resta scettico con lo spettro di un possibile esodo il 19/20 dicembre, ultimo weekend prima del blocco degli spostamenti tra Regioni: "Rischiamo di rivivere la notte tra il 7 e l'8 marzo. Il rischio è l'esodo. Ma visto che lo possiamo prevedere dobbiamo attrezzarci in modo che ci sia più attenzione in aeroporto e in stazione. Bisognerà parlare con le prefetture, forze dell'ordine per evitare che in quei giorni si creino più danni rispetto a quelli che si cercano di evitare con il Dl Natale".

Ultimo aggiornamento: 04/12/2020 12:20:06
POTREBBE INTERESSARTI
Trissino (Vicenza) - Il nuovo Campione Italiano Under 23 di ciclismo su strada è Edoardo Zamperini, che taglia il...
Insieme a Debora Fancoli il driver tiranese sbaraglia la concorrenza
L’atleta delle Fiamme Azzurre e della Polisportiva Disabili Valcamonica ​​​​​​​si avvicina a Parigi
ULTIME NOTIZIE
Sul posto tecnici Anas, vigili del fuoco e forze dell'ordine
Intervento a Bagolino, l'anziano trasportato in ospedale a Gavardo