Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Due feriti sulle montagne camune, interventi del Soccorso alpino

sabato, 30 novembre 2019

Pisogne – Due feriti sulle montagne camune, interventi del Soccorso alpino. Doppio intervento in pochi minuti oggi per la stazione di Breno della V Delegazione Bresciana. elisoccorsoVerso le 6:30 è arrivato il primo allertamento per un uomo caduto per circa 200 metri nella zona del Monte Guglielmo. Gli elicotteri delle basi di Brescia e di Como non potevano decollare a causa della nebbia e quindi è partita subito una squadra territoriale dal Centro operativo di Esine. Dalla Valle Camonica è decollato l’elicottero di EliMast, che ha portato sul posto i tecnici. Individuato il ferito, lo hanno raggiunto, trattato dal punto di vista sanitario e messo in sicurezza. Nel frattempo la nebbia si è aperta e l’elisoccorso di Brescia è arrivato con l’équipe medica e il tecnico CNSAS di elisoccorso. Il ferito è stato stabilizzato e recuperato per il trasporto in ospedale.

Mentre le squadre stavano rientrando, altro allertamento per un intervento simile sopra il rifugio Medelet. Una persona è scivolata per circa 300 metri su un tratto coperto da neve e ghiaccio e ha riportato diversi traumi. Una decina i tecnici impegnati. Attenzione alle condizioni del terreno, che in questo periodo presentano tratti ghiacciati, a volte coperti di neve, che non si possono affrontare in sicurezza senza avere attrezzatura e competenze adeguate.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136