Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Controlli anti-Covid dei carabinieri in provincia di Bolzano, 31 sanzionati

lunedì, 1 marzo 2021

Bolzano – Controlli nel weekend su tutto il territorio provinciale, elevate 31 sanzioni su oltre 1200 persone controllate.

E’ stato un fine settimana orientato al consueto controllo del territorio per i militari del Comando Provinciale di Bolzano. Particolare attenzione è stata rivolta al contenimento della pandemia da Covid-19 attraverso la verifica del rispetto delle prescrizioni previste. Le verifiche, scaturite in alcuni casi anche da segnalazioni di cittadini, sono state condotte nella giurisdizione delle nove Compagnie Carabinieri dislocate su tutto il territorio altoatesino.

In totale sono state controllate più di 1200 persone, di cui diverse anche nella fascia oraria del “coprifuoco”. La maggior parte delle persone controllate ha dimostrato un valido motivo per lo spostamento, mentre 31 di esse sono state sanzionate perché non mantenevano il previsto distanziamento ovvero perché sprovviste dei Dispositivi di Protezione Individuale.

Nello specifico a Bolzano un uomo ed una donna di 68 e 66 anni sono stati sanzionati poiché trovati a passeggiare nel cuore della notte nel centro storico del capoluogo. Stessa sorte è toccata ad un ragazzo di 23 anni originario di Laives che è stato controllato a Termeno, alle 2 del mattino, a bordo della propria auto mentre rincasava dopo aver trascorso la serata con gli amici. La giustificazione, che non lo ha salvato dalla sanzione, è stata  di non aver notato che fosse così tardi.  A Nova Ponente sette persone (tutte tra i 20 ed i 30 anni) si sono date appuntamento, a tarda ora, per una festa non autorizzata, in un maso isolato. In questo caso i movimenti e soprattutto la musica ad alto volume, hanno allarmato alcuni cittadini che hanno avvisato i Carabinieri. Gli uomini dell’Arma hanno interrotto il festeggiamento e sanzionato tutti i presenti. Sabato sera i Carabinieri sono intervenuti a San Leonardo in Passiria poiché sono state segnalate diverse persone in mezzo alla strada che discutevano animatamente tra di loro. I 12 soggetti sono stati identificati e sanzionati per non aver rispettato alcuna prescrizione inerente il distanziamento, l’orario e l’utilizzo delle mascherine. I Carabinieri di Tesimo, domenica notte, hanno controllato un uomo di 25 anni di Nalles che, a bordo della propria auto, non era in grado di giustificare il motivo della sua presenza. A Salorno i Carabinieri dalla locale Stazione, hanno controllato un gruppo di persone tra i 20 ed i 22 anni residenti a Trento che a bordo di un auto stavano chiacchierando con due donne residenti a Trento e a Salorno, senza che avessero un valido motivo per permanere in quella zona a quell’ora. Tutte e sei le persone sono state sanzionate ed i cinque residenti fuori provincia sono stati invitati a fare rientro nel territorio della propria provincia. In tutti i casi i militari dell’Arma hanno sensibilizzato tutti i cittadini al rispetto delle norme.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136