Ad
a
Ad
Ad


Ciclismo: alla Tre Giorni Giudicarie Dolomiti successo di Iaccarino, Azzetti e De Vecchi

sabato, 25 giugno 2022

Storo – Iaccarino, Azzetti e De Vecchi a segno alla Crono Idroland per Allieve ed Esordienti.
Se per la gara Donne Juniores il pronostico era stato ampiamente rispettato, con il successo della campionessa italiana Federica Venturelli, altrettanto non si può dire per le gare Allieve ed Esordienti della Crono Idroland, seconda e penultima prova della Tre Giorni Giudicarie Dolomiti, che si concluderà domani con le corse in linea della Coppa Giudicarie Centrali.
Nella cronometro Allieve, la bellunese Virginia Iaccarino (foto © Pegasomedia Raffaele-Merler) ha sorpreso le accreditate avversarie, su tutte le neo campionessa nazionale della specialità Linda Sanarini, che è stata preceduta anche da Matilde Cenci e ha chiuso terza.
Tra Esordienti 2008, invece, la sorpresa risponde al nome della trentina Nicole Azzetti, biker prestata alla strada, che ha siglato un colpo doppio sulle rive del Lago d’Idro, andando a prendersi la vittoria di giornata e anche la maglia di campionessa provinciale, assegnata dalla manifestazione proposta dalla Società Ciclistica Storo del presidente Andrea Malcotti.
La migliore delle Esordienti 2009, invece, è stata Martina De Vecchi della Valcar Travel & Service, seguita in seconda posizione dalla trentina Maya Ferrante, anche lei biker come Azzetti e pure lei premiata con la maglia di campionessa provinciale della cronometro.

La gara Allieve è andata in scena su un tracciato tecnico di 8 chilometri, che Virginia Iaccarino ha coperto in 12’38”96, alla media di 37,99 km/h. La bellunese dell’Uc Conscio Pedale del Sile ha fatto la differenza nella seconda parte del percorso, con vento contrario, ed è riuscita a tenersi alle spalle per appena 1”11 la vicentina della Breganze Millenium Matilde Cenci.
Terza la tricolore Linda Sanarini (Scuola Ciclismo Vò), staccata di 5”66, con Anita Baima (Gs Cicli Fiorin) e l’atleta della nazionale tedesca Antonia Betzinger a completare la top 5. La migliore delle trentine è stata Lara Dalbosco del Team Femminile Trentino (26esima), che si è garantita il titolo provinciale.
Iaccarino ha conquistato anche la leadership della classifica generale, con 65 punti, gli stessi di Matilde Cenci e Chantal Pegolo, per una sfida che si annuncia appassionante fino all’ultimo.
La lunga giornata della Crono Idroland si è conclusa con la doppia prova riservata alle Esordienti, che si sono confrontate sulla distanza di 4 chilometri.
Tra le classe 2008, l’atleta della Breganze Millenium Linda Rapporti (6’14”76) stava già pregustando la gioia del successo, ma a guastarle la festa è arrivata la biker trentina di Ala in forza alla Litegosa Nicole Azzetti, che ha fermato il cronometro sui 6’13”37, precedendo la veneta di 1”39. A completare il podio di categoria è stata la mantovana della Valcar Maria Acuti, che si era imposta nella Notturna Castel Romano di venerdì sera e ha così conservato la maglia di leader della classifica generale.
La migliore delle Esordienti 2009, infine, è stata la bergamasca della Valcar Travel & Service Martina De Vecchi, che ha primeggiato con il tempo di 6’21”87, seguita a breve distanza dalla biker della Polisportiva Oltrefersina Maya Ferrante, seconda in 6’24”71 e nuova campionessa trentina della cronometro. Terza Irene Ferrari (Gioca in Bici Oglio Po), con il tempo di 6’31”77.
La graduatoria generale, dopo due giornate, è ancora comandata da Arianna Galante, prima nella Notturna Castel Romano e undicesima nella Crono Idroland. La trentina di Condino comanda con 55 punti, uno in più di Irene Ferrari (54), con Sofia Tezzele e Martina De Vecchi a quota 50.

Domani la chiusura con la Coppa Giudicarie Centrali – Domenica 26 giugno, andrà in scena l’ultimo e decisivo atto della Tre Giorni Giudicarie Dolomiti, con le corse in linea della Coppa Giudicarie Centrali. In mattinata le Donne Juniores (il via alle 9.25) si confronteranno su un percorso che promette spettacolo, un anello di 10,6 chilometri disegnato nei comuni di Tre Ville, Borgo Lares e Tione di Trento, con il paese di Preore sede di partenza e arrivo e la salita di circa un chilometro da Pez a Coltura a fare selezione: nove le tornate previste, per un totale di 94,4 chilometri piuttosto impegnativi che saranno anche l’ultima gara prima dell’atteso Campionato Italiano di Cherasco. Nel pomeriggio sarà poi la volta di Esordienti e Allieve: le prime affronteranno quattro giri da 6,5 chilometri sul circuito della Sarca tra Preore, Saone e Ragoli, le Allieve dopo sei giri del medesimo circuito si giocheranno tutto nei due giri “lunghi” con la variante di Pez e Coltura. Le due corse prenderanno il via rispettivamente alle 14.25 e alle 15.25.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136