Ad

w

Ad
Ad


Trento, interrogazione del gruppo PATT sui tamponi molecolari e da test rapido

sabato, 28 novembre 2020

Trento – Il gruppo consiliare provinciale PATT chiede chiarezza sui dati della pandemia. “Non sono completi – spiegano al PATT – la Giunta deve comunicare tutti i numeri. Ecco cosa serve per avere una fotografia chiara sulla pandemia in Trentino”.
E’ stata depositata l’interrogazione “Tamponi molecolari e tamponi da test rapido”, a prima firma del consigliere Ugo Rossi (nella foto).

Consiglio PATT RossiTAMPONI MOLECOLARI e TAMPONI da TEST RAPIDO
“Facendo seguito a quanto più volte richiesto durante le sedute di consiglio provinciale dedicate all’informativa sulla emergenza di Pandemia e non avendo ottenuto risposta, si riepilogano di seguito i quesiti ai quali si chiede di fornire risposta.
Si interroga quindi l’assessore competente per conoscere:
1. il numero di tamponi molecolari effettuati alla data odierna;
2. il numero di tamponi o test rapido effettuati alla data odierna;
3. il numero delle persone sottoposte a tampone molecolare alla data odierna;
4. il numero di persone sottoposte a tampone test rapido alla data odierna;
5. il numero di tamponi molecolari (di controllo) effettuati su persone dichiarate positive dopo test rapido;
6. il numero di persone sottoposte a tampone molecolare (di controllo) dopo essere state dichiarate positive con test rapido;
7. tempi di effettuazione del tampone (di controllo) effettuati su persone dichiarate positive da test rapido (quanti dopo 1 giorno; quanti dopo 2 giorni; quanti dopo 3 giorni; quanti dopo 4 giorni; quanti dopo 5 giorni …”. A norma di regolamento si chiede risposta scritta”, i consiglieri Ugo Rossi, Paola Demagri e Michele Dallapiccola.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136