Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Olimpiadi Invernali 2026: il commento del dirigente Ust Fabio Molinari

martedì, 25 giugno 2019

Sondrio – E’ stato accolto con grande entusiasmo l’annuncio per l’assegnazione a Milano-Cortina delle Olimpiadi Invernali del 2026. Il dirigente Ust, Fabio Molinari (nella foto), si unisce all’esultanza dei valtellinesi per un’occasione davvero unica per il territorio.

Fabio Molinari Sondrio“Anche l’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio ha accolto con grande entusiasmo l’annuncio giunto ieri alle 18.04 per l’assegnazione. “Questa notizia rappresenta un motivo di grande orgoglio per la provincia di Sondrio, un territorio di straordinaria bellezza e dalle molteplici risorse – dichiara Molinari –. Poter ospitare le Olimpiadi Invernali costituisce una preziosa opportunità anche per il mondo della scuola e per i tantissimi studenti che hanno la fortuna di vivere in un luogo dalla straordinaria vocazione sportiva anche grazie alle potenzialità che storicamente il territorio offre.

Nelle nostre scuole la pratica sportiva rappresenta da sempre qualcosa di più di una semplice disciplina scolastica: oltre a migliorare le abilità motorie dei ragazzi, è sinonimo d’inclusione e stimola le loro dimensioni cognitive, espressive, relazionali ed emotive. Ogni anno, ciascuno dei nostri Istituti scolastici, è teatro di varie e numerosissime iniziative legate alle attività sportive e, lo stesso Ufficio che ho l’onore di dirigere, si è fatto promotore di molti progetti di carattere sportivo fra incontri, convegni e gli ormai consueti appuntamenti con i Campionati provinciali studenteschi. Sono certo che un appuntamento grandioso come quello che ci attende nel 2026 fornirà diversi spunti anche per lavorare nel corso dei prossimi anni per preparare attività ed iniziative rivolte ai ragazzi che, fra pochi anni, saranno spettatori di un evento storico per tutta la Valtellina”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136