Ad

w

Ad
Ad


Malegno, si assegna il premio Mites 2020: sette candidature

domenica, 29 novembre 2020

Malegno – Verrà assegnato domani sera il premio Mites Terram possident 2020 a Malegno (Brescia). Sono sette le candidature presentate e la commissione dovrà scegliere tra l’Istituto Airoldi e Muzzi onlus e I.I.S. BertacchiDon Roberto Malgesini; Vanni OdderaComune di Marano VicentinoAssociazione “Il Torrente” e don Giuseppe Stefini.

Il premio, istituito tre lustri fa dal Comune di Malegno, dalla parrocchia Sant’ Andrea apostolo di Malegno, sostenuto dal consorzio BIM e Comunità Montana di Vallecamonica, ha lo scopo di riprendere e riattualizzare il messaggio universalistico che i padri fondatori della comunità malegnese hanno voluto imprimere nei vecchi portali, nello stemma e nel motto del Comune. “Viene assegnato ogni anno a persone, associazioni, istituti, organizzazioni particolarmente distintesi per l’impegno in progetti e azioni di solidarietà e pace o in atti concreti di generosità e bontà umana, a livello mondiale, nazionale, locale”, spiega il sindaco Paolo Erba (nella foto la premiazione dell’edizione 2019, da sinistra Paolo-Erba, Elisabetta Panteghini, promotrice della candidatura e il nipote di don Lino Zani).

Paolo Erba, Elisabetta Panteghini, promotrice della candidatura, ed il nipote di don Lino Zani

Ogni anno il premio viene viene assegnato in occasione della festa patronale di Sant’Andrea e quest’anno, per l’emergenza Covid-19 – sarà in streaming. Infatti domani – lunedì 30 novembre, a partire dalle 20.45 – sarà possibile connettersi al link meet.google.com/bvp-awdx-nwd per seguire la premiazione del Mites 2020. Ospiti della serata Nunzia Vallini, direttrice de “Il Giornale di Brescia” e l’associazione Parole Ostili di Trieste. Il premio Mites 2020 è alla quindicesima edizione.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136