Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


La Valtellina piange Rezio Donchi, inventore dell’Accademia del pizzochero

domenica, 29 novembre 2020

Teglio – Addio a Rezio Donchi. L’inventore dell’Accademia del pizzocchero è stato stroncato all’età di 85 anni da un infarto nella sua abitazione di Teglio (Sondrio). Era stato dirigente nella società di costruzioni Quadrio Costruzioni, aveva fondato il Lions Tellino e nel 2002 aveva avviato l’Accademia dedicata ai pizzoccheri, assieme al giornalista gastronomico Attilio Scotti, Fabio Valli, Luciano Andreoli e Giordano Bongiolatti e altri ristoratori della Valtellina.

Rezio Donchi foto credit Accademia del pizzochero

Tante le iniziative di solidarietà promosse da Rezio Donchi (nella foto credi Accademia del pizzochero), spiccano una cena di gala con lo scopo di raccogliere fondi per la comunità di don Benzi e iniziative per sostenere don Mazzi. Commovente l’incontro con Papa Francesco. “Rezio è stato un vulcano – sono i ricordi di chi gli è stato accanto -. Appena si aveva un’idea, non lasciava passare poco e subito chiamava a chiedere dell’organizzazione e dava subito un suo contributo”. Il nome di Teglio è stato portato in alto grazie a lui e il Comune, nel 2012, gli ha consegnato il Tellino d’Oro, il massimo riconoscimento della comunità valtellinese.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136