Ad
a
Ad
Ad


In Lombardia ridotta l’attività chirurgica ordinaria

venerdì, 23 ottobre 2020

Milano – A causa del rialzo dei casi di Covid-19, la Regione Lombardia ha deciso la graduale riduzione delle attività di chirurgia ordinaria, ovvero delle operazioni programmate differibli (quindi non le urgenze). La riduzione varia a seconda degli ospedali in base alla situazione di ciascuno. Gli ospedali si stanno rimodulando per l’aumento dei casi di coronavirus.

L’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera l’ha definita una “rimodulazione organica e funzionale delle attività sanitarie negli ospedali lombardi“.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136