Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Cles, un paese sempre più green

Sono entrate in funzione le due colonnine di ricarica elettrica

Cles (Trento) - Sono entrate in piena funzione le due colonnine di ricarica elettrica, Cles si dimostra sempre più un paese “green”, un paese attento all’ambiente. Sono trascorsi un paio d’anni da quando l’allora assessora con competenza al progetto speciale “Smart city” Amanda Casula ha voluto dare avvio alle procedure per consentire l’installazione di due infrastrutture di ricarica elettrica per i veicoli. Il progetto è stato poi ereditato dall’assessora Francesca Endrizzi, subentrata in giunta comunale all’inizio dell’anno scorso, che ha portato a conclusione l’iniziativa.

A seguito della raccolta di manifestazioni d’interesse, che prevedeva un punteggio anche in base alle tempistiche di realizzazione, è risultata aggiudicataria dell’installazione delle due colonnine di ricarica a copertura delle aree di maggior interesse del territorio comunale la l’azienda Powy - ex TheF Charging - con sede a Torino. La concessione ha una durata di cinque anni.

Le due strutture, che essendo doppie possono ricaricare in totale quattro veicoli contemporaneamente, sono state posizionate in viale Degasperi (parcheggio gradoni - 1° livello) e nel parcheggio di piazza Fiera (nella foto). Zone strategiche perché corrispondenti ai principali parcheggi di assestamento del paese e perché si trovano nelle immediate vicinanze del centro.
La prima garantisce una ricarica di tipo Quick, la seconda offre invece una ricarica veloce (tipo Fast).

Da qualche tempo sono entrate in piena funzione, vengono regolarmente utilizzate dagli automobilisti in possesso di vetture elettriche e garantiscono così un servizio importante ai cittadini clesiani, ma anche ai visitatori e a chi si reca nel capoluogo noneso per lavoro.

A queste si aggiungeranno presto altre postazioni che verranno realizzate all’interno del nuovo parcheggio multipiano previsto in Viale Degasperi. "Si tratta di un servizio che sentivamo di dover offrire alla popolazione, anche alla luce della sempre maggiore richiesta e della circolazione sempre più diffusa di veicoli elettrici – commenta l’assessora Francesca Endrizzi . Non potevamo rimanere indietro, era necessario che il Comune di Cles si adattasse al sistema in toto, che prevede anche consistenti agevolazioni per l’acquisto di veicoli elettrici".

"Uno dei principali obiettivi del progetto speciale “Smart city” - aggiunge l’assessora - è quello di utilizzare in modo efficiente le risorse, riducendo al minimo gli sprechi e migliorando l’efficienza energetica, qui il concetto “green” è fondamentale. “Smart city” rappresenta un modello di sviluppo urbano che punta a creare comunità sostenibili, resilienti e orientate al futuro, dove la tecnologia gioca un ruolo chiave nella promozione del benessere dei cittadini e nella riduzione dell'impatto ambientale".

"Vedere che un comune sia così propenso a porre le basi per il futuro dei propri cittadini offrendo le nostre soluzioni è davvero stimolante e ci sprona ad ampliare ulteriormente il nostro network di amministrazioni comunali su tutto il territorio nazionale. Con il Comune di Cles la sinergia è stata immediata proprio grazie all'apertura verso nuove strategie di riduzione dell'impatto ambientale. Attraverso i servizi di Powy, i clesiani possono oggi ricaricare il proprio veicolo elettrico in maniera efficiente, sfruttando le attese in cui rimane fermo, e contribuire così alla transizione verso una città più green e sostenibile", commenta Federico Fea, CEO di Powy.
Ultimo aggiornamento: 25/06/2024 23:19:58
POTREBBE INTERESSARTI
Valsugana (Trento) - Dopo qualche anno di assenza, ieri sera la bellezza del Concorso Miss Italia è tornata ad essere...
Allenatore delle Nazionali giovanili , morto a 66 anni
Monno (Brescia) - Una scritta con vernice rossa, il cippo che ricorda i caduti delle Seconda Guerra Mondiale è stata...
ULTIME NOTIZIE
A causa di un incidente ad Artogne, strada chiusa in mattinata
Darfo Boario Terme (Brescia) - Prima seduta doppia della stagione per i verdeblù, che si sono ritrovati questa mattina...
La Procura attende le memorie difensive degli indagati