Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Rinnovata la tradizione della fiera di San Gallo a Malonno

domenica, 18 ottobre 2020

Malonno – Nel paese camuno si è rinnovata la tradizione della Fiera di San Gallo, giunta alla 72esima edizione. Presenti 20 aziende con 220 capi, provenienti anche dagli alpeggi della Valle Camonica. Oltre agli allevatori erano presenti un vasto pubblico e il sindaco di Malonno, Giovanni Ghirardi, che ha sottolineato la vicinanza dell’Amministrazione comunale agli allevatori e l’importanza di una manifestazione per valorizzare un’attività tradizionale.

Fiera San Gallo MalonnoI carabinieri della Stazione di Cedegolo hanno presidiato l’evento e grazie al supporto del Protezione Civile di Malonno sono stati applicati tutti i protocolli nel pieno rispetto delle normative in materia di prevenzione da Covid-19, con la raccolta dei nominativi delle persone presenti, la misurazione della temperatura, il rispetto del distanziamento e l’utilizzo della mascherina (nelle foto credit Spavetti).

“In questo difficile anno di crisi - ha concluso il sindaco Giovanni Ghirardi - va un doveroso grazie a tutti gli allevatori di Malonno che, nonostante le tante difficoltà, amplificate dall’emergenza sanitaria, portano avanti con determinazione e spirito di sacrificio, una fondamentale attività per il nostro paese e la nostra valle, che anno dopo anno è diventata d’importanza vitale anche per il mantenimento del nostro, sempre più fragile, territorio”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136