Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


L’Adamello Ultra Trail in Alta Valle Camonica dal 20 al 22 settembre

lunedì, 29 luglio 2019

Milano – L’Adamello Ultra Trail animerà l’Alta Valle Camonica dal 20 al 22 settembre. L’edizione 2019 della superclassica di fine stagione è stata svelata nella vetrina milanese di Palazzo Pirelli, alla presenza degli assessori regionali Davide Caparini (Bilancio, Finanza e Semplificazione) e Martina Cambiaghi (Sport e Giovani) e dello stato maggiore di sponsor e comitato organizzatore dell’evento, tra cui il presidente e il race director, Paolo Gregorini, e Mario Sterli. adLa gara dei giovani del 7 settembre a Vione e la camminata Slow Trail 20 km chiudono il cerchio con le collaudate Adamello Ultra-Trail da 170 km, Adamello Trail da 90 km e la 30 Trail da 30 km di una manifestazione che da sei anni continua a crescere (video sotto).

GARE ED EVENTI: QUATTRO DISTANZE, UN UNICO GRANDE SPETTACOLO

I primi a partire, venerdì 20 settembre da Vezza d’Oglio, saranno gli eroi della 170km (11.400 m D+), il giorno successivo nel cuore di Ponte di Legno sarà la volta dei concorrenti impegnati sulla 90K (5900m D+), mentre domenica (sempre da Ponte di Legno) spazio ai runner della 30 Trail. La proposta minore, in collaborazione con Rosa Associati, apre la porta ai neofiti della specialità e ai runner puri facendo dell’AUT un evento a tutto tondo per gli amanti della corsa in natura.

Per i non agonisti da non perdere i 20 km della Slow Trail, la non cronometrata Ludico Motoria Fiasp aperta agli appassionati di cammino, a conferma di come AUT sia un evento per tutti. L’evento rientra nel calendario del Festival del Cammino 2019.

E per i più piccoli, ritorna l’appuntamento del 7 settembre a Vione: Adamello Trail Junior, un avviamento giocoso al trail.  Una giornata di Sport con la “S” maiuscola non solo volta a scoprire nuovi talenti, ma anche volta a trasmettere loro una sana passione.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.adamelloultratrail.it

VIDEO

VIDEO

VIDEO

LA CONFERENZA DI PRESENTAZIONE
aut mariotti“L’Adamello Ultra Trail rappresenta la soluzione esplicitata all’esterno di un territorio che non vive solo di sci e di inverno”, il commento di Mauro Testini, presidente dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valle. Foto di Mauro Mariotti.

Il richiamo all’ambiente è di Paolo Gregorini: “La manifestazione è nata dalla nostra passione per la montagna. Per noi l’aspetto fondamentale è l’ambiente: la luce, i colori fantastici e il bramito dei cervi ci spingono a rimanere nel periodo di fine settembre, ideale da questo punto di vista. L’importanza dell’evento è anche per il territorio: grazie a Comuni, bandi e consorzi siamo riusciti a mantenere e a valorizzare i sentieri, con l’obiettivo per il futuro di riuscire a recuperare ulteriori luoghi del nostro patrimonio con rocce e trincee parte dell’eredità della Grande Guerra”.

“Evento significativo per noi, che abbraccia tutto il territorio riassunto con Pontedilegno Tonale ma che racchiude otto Comuni, sconfinando in Val di Sole. Vetrina paesaggistica, storico-culturale e agonistica: la scoperta della montagna e dei nostri itinerari è sempre più in crescita e conferma la nostra vocazione estiva per cui abbiamo lavorato con trekking, bike e apertura degli impianti. Pontedilegno Tonale non è solo sci e inverno, in questa direzione crediamo in questo evento”, le parole di Vania Zampatti (Pontedilegno Tonale).

PROMUOVERE LA MONTAGNA LOMBARDA VERSO IL GRANDE APPUNTAMENTO DELLE OLIMPIADI 2026

“Si torna a parlare di montagne lombarde attraverso lo sport. Atleti di tutte le età, amatori e appassionati saranno coinvolti: manifestazione del genere sono il miglior biglietto da visita che la Lombardia dà a tutto il mondo. Elemento fondamentale in vista del massimo evento rappresentato dalle Olimpiadi che ospiteremo nel 2026”, ha dichiarato l’assessore Cambiaghi, mentre il camuno Caparini si è soffermato sul “dovere di valorizzare il patrimonio storico-culturale come quello dei camminamenti della Grande Guerra”. Poi di nuovo il riferimento all’appuntamento a cinque cerchi e un richiamo all’importanza di creare “un’offerta turistica e sportiva di primo livello”.

PROGRAMMA

Adamello Ultra-Trail

GIOVEDI’ 19

ORE 14.00 Apertura ufficio gare e ritiro pettorali presso Pro Loco Vezza d’Oglio – Piazza IV Luglio
ORE 20.00 Chiusura ufficio gare
ORE 20.30 Presentazione della gara e briefing presso sala Torre Federici- Piazza IV Luglio

VENERDI’ 20

ORE 08.00 Ritrovo e punzonatura atleti in zona partenza – Piazza IV Luglio
ORE 08.30 Briefing obbligatorio per gli atleti in Piazza IV Luglio
ORE 09.00 Partenza Adamello Ultra Trail

DOMENICA 22

ORE 14.00 Premiazioni della gara in Piazza IV Luglio – Vezza d’Oglio

Adamello Trail

VENERDI’ 20

ORE 14.00 Apertura ufficio gare e ritiro pettorali presso Palazzetto dello Sport – Ponte di Legno (BS)
ORE 20.00 Chiusura ufficio gare

SABATO 21

ORE 07.00 Apertura ufficio gare e ritiro pettorali presso Palazzetto dello Sport – Ponte di Legno (BS)
ORE 08.00 Ritrovo e punzonatura atleti in zona partenza (Piazza XXVII Settembre)
ORE 08.30 Briefing obbligatorio per gli atleti
ORE 09.00 Partenza Adamello Trail da Piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno (BS)

30 Trail

SABATO 21
ORE 14.00 Apertura ufficio gare e ritiro pettorali presso Palazzetto dello Sport di Ponte di Legno (BS), Viale Venezia, 47
ORE 20.00 Chiusura ufficio gare
DOMENICA 22
ORE 07.00 Apertura ufficio gare e ritiro pettorali presso Palazzetto dello Sport di Ponte di Legno (BS), Viale Venezia, 47
ORE 08.30 Ritrovo e punzonatura atleti in zona partenza
ORE 08.50 Briefing obbligatorio per gli atleti
ORE 09.00 Partenza 30 Trail
ORE 12.00 Premiazioni della gara in Piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno (BS).

Slow Trail 20 km

E’ la nuova proposta 2019 per tutti coloro che desiderano trascorrere una mattinata all’insegna del movimento in un contesto montano spettacolare. Andare in modo slow per gustare appieno i profumi e colori dell’Alta Valle Camonica che premia con paesaggi mozzafiato dal primo all’ultimo chilometro. Il tracciato è agevole si alterna tra asfalto e sterrato. Senza faticare troppo, ma comunque di buona lena, sarà possibile vivere un’esperienza nuova tagliando il traguardo senza cronometro, ma semplicemente vivendo, passo dopo passo, il piacere del movimento in un ambiente sano e incontaminato.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136