Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


La campagna antinfluenzale in Valle Camonica: modalità e prenotazioni

mercoledì, 21 ottobre 2020

Esine – La campagna antinfluenzale in Valle Camonica: partenza nel mese di novembre, da lunedì 26 ottobre ci si potrà prenotare.

ats montagna asst valcamonicaLa vaccinazione potrà dunque essere effettuata presso il proprio medico di medicina generale o pediatra di famiglia che si sono resi disponibili oppure, in alternativa, sono state organizzate sul territorio delle sedute vaccinali da parte dell’ASST della Valcamonica presso i cinque Centri Vaccinali Antinfluenzali appositamente individuati:

- Edolo: Sala Civica «L. Chiesa» – Via Porro, 21
- Breno: Centro Vaccinale ASST della Valcamonica – Via Nissolina, 2
- Esine: Ospedale di Esine – Via Manzoni, 142 (non entrare nell’edificio principale – recarsi presso Palazzina a fianco del CPS)
- Darfo Boario Terme: Centro Vaccinale ASST della Valcamonica – Via Cercovi/Via Barbolini
- Pisogne: Centro Giovanile – Via Isonni, 11

Di seguito sono indicati i giorni e le fasce orarie nei quali è possibile chiamare per le prenotazioni, che non corrispondono alle aperture.

La prenotazione è obbligatoria e dovrà essere effettuata chiamando nei giorni e negli orari definiti:

NUMERO TELEFONICO PER VACCINAZIONI ADULTI: 0364 439.595:

- dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 18,00; – il sabato dalle ore 8,00 alle ore 12,00.

NUMERO TELEFONICO PER VACCINAZIONI MINORI (dai 6 mesi ai 18 anni): 0364 329.421:
- martedì dalle 9,00 alle 12,00;
- mercoledì dalle 13,30 alle 15,30;
- giovedì dalle 13,30 alle 15,30.

Le prenotazioni saranno attive a partire da Lunedì 26 ottobre. Accordarsi preventivamente tramite la prenotazione telefonica è fondamentale per garantire il rispetto delle norme di distanziamento ed evitare la formazione di assembramenti, pertanto l’ASST invita gli utenti al massimo rispetto dell’orario di prenotazione.

Il vaccino antinfluenzale è gratuito per le categorie già previste, ovvero persone fragili e ultrasessantacinquenni, ai quali si aggiungono, secondo quanto previsto da Regione Lombardia, i bambini da sei mesi a sei anni e le persone con un’età compresa tra i 60 e i 64 anni.

Priorità di vaccinazione per le categorie più fragili:

1. pazienti appartenenti alle categorie a rischio (vedi elenco “Persone ad alto rischio di complicanze o ricoveri correlati all’influenza” di cui alla Circolare Ministeriale);

2. pazienti over 65 anni (tra cui gli ospiti di RSA);

3. Operatori sanitari;

4. bambini 6 mesi-6 anni;

5. pazienti della classe di età 60-64 anni;

6. altre categorie previste dalla circolare ministeriale.

Obiettivi della campagna vaccinale stagionale contro l’influenza sono:

• riduzione del rischio individuale di malattia;

• riduzione del rischio di trasmissione a soggetti ad alto rischio di complicanze o ospedalizzazione;

• riduzione dei costi sociali connessi con morbosità e mortalità. Le azioni quindi saranno indirizzate verso la protezione dei soggetti che, in caso di infezione, potrebbero riportare più gravi complicanze;

• riduzione del rischio di sintomi da influenza al fine di facilitare la diagnosi differenziale per Covid-19.

Per ulteriori informazioni:

www.wikivaccini.regione.lombardia.it



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136