Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Cles, la cooperativa sociale GSH festeggia 30 anni d’attività

martedì, 5 maggio 2020

Cles – Il GSH con sede a Cles (Trento) festeggia 30 anni di innovazione nel campo della disabilità. Una storia fatta di persone, tanti traguardi raggiunti e un futuro tutto da costruire.

gshIL TRAGUARDO -In aprile – raccontano i responsabili – avremmo dovuto festeggiare il trentesimo anniversario della nostra cooperativa, nata da un’esperienza di volontariato di matrice cristiana: nel 1990 GSH si è nel tempo strutturata in una pluralità di servizi professionali rivolti a persone con disabilità psicofisica e sensoriale. La base sociale di GSH è composta da più di trenta soci volontari, fruitori e lavoratori. In essa operano più di cinquanta lavoratori dipendenti, ma anche collaboratori autonomi e diversi volontari“.

In questi trent’anni la cooperativa onlus di Cles ha lavorato su molti progetti, obiettivi e  tante idee che sono diventate le parole chiave della mission di GSH: educazione, integrazione, crescita. Tutto questo è stato possibile anche grazie alla passione, l’impegno e la determinazione dei soci, collaboratori, partner, lavoratori e volontari.

Tante persone – proseguono a GSH – che insieme hanno lavorato, progettato, innovato, creduto insieme a un’idea concreta di impresa responsabile, capace di contribuire a una società più solida e inclusiva. Tante persone con le quali avremo voluto festeggiare. L’emergenza sanitaria che stiamo attraversando non ha permesso di progettare dei festeggiamenti come avremo voluto… Condividiamo con tutti voi, non dei festeggiamenti quindi, ma delle riflessioni…su come GSH in questi anni abbia lavorato per offrire servizi mirati e all’avanguardia, per promuovere forti relazioni con il territorio e le famiglie, per favorire l’integrazione e per trovare sempre nuovi modi e strategie di lettura dei fenomeni sociali per interventi innovativi, professionali ed efficaci“.

L’ATTIVITA’ - La Cooperativa sociale GSH opera in vari territori della provincia di Trento, in particolare nelle Valli di Non e di Sole, Altopiano della Paganella, Piana Rotaliana, Valle di Cembra e Valle dei Laghi. Dal 1990, data della sua costituzione, offre servizi per persone con disabilità in età evolutiva ed adulta, con l’obiettivo di rispondere in modo specifico ai loro bisogni.

Attualmente la Cooperativa offre alle persone con disabilità e alle loro famiglie, servizi socio-assistenziali, culturali ed educativi sia in forma diurna che residenziale, realizzati grazie alla partecipazione dei soci, al servizio degli operatori, alla collaborazione delle famiglie e al sostegno dei volontari. La base sociale di Gsh è composta da circa trenta soci volontari, fruitori e lavoratori. In essa operano circa sessanta lavoratori dipendenti, alcuni collaboratori autonomi e diversi volontari. Attualmente sono seguite dagli operatori, nei vari servizi, più di 120 persone con disabilità. Scopo principale è quello di offrire servizi e opportunità grazie ai quali le persone con disabilità possano crescere, esprimersi ed avere un pieno riconoscimento dei diritti umani e di cittadinanza, superando situazioni di svantaggio e di dipendenza, normalizzando i loro percorsi di vita. In questo periodo di emergenza sanitaria la maggior parte dei servizi GSH sono chiusi e altri sono stati riorganizzati. Accanto ai Centri socio-educativi che mantengono qualche apertura, l’Area Educativa Scuola, l’Intervento Domiciliare Educativo e il Centro Consulenza ComuniCAA sperimentano forme di didattica e di intervento educativo a distanza. La Comunità alloggio Lidia è attiva e forte, e continua nello svolgimento della sua quotidianità, come una grande famiglia che accoglie e sostiene. In questo periodo le attività sono variate, insieme ai ritmi e alle abitudini. Questo ha messo in luce in tutta l’utenza dei servizi, potenzialità nascoste, una grande volontà di fare e di essere parte attiva di questa società.

Ecco il video: 30 anni di innovazione sociale nel campo della disabilità. Una storia fatta di persone, tanti traguardi raggiunti e un futuro tutto da costruire



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136