Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Trentino, Coronavirus: prosegue l’attività della task force, attivo il numero 1500. Le indicazioni del Ministero

giovedì, 30 gennaio 2020

Trento – Prosegue il lavoro della task force per l’emergenza Coronavirus, istituita in Trentino in seguito alle indicazioni del Ministero per la Salute. Nella foto, l’assessore provinciale Segnana.

assessore Stefania SegnanaDopo il briefing in videoconferenza nazionale con gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero, oggi si è tenuto un incontro formativo rivolto ad alcuni mediatori culturali dell’Associazione Cinese Trentino: obiettivo la predisposizione di un numero dedicato che l’Azienda provinciale per i Servizi sanitari attiverà nelle prossime ore al quale risponderanno i mediatori culturali cinesi con informazioni e dettagli per i propri concittadini.

Il Ministero della Salute ha attivato il numero di pubblica utilità gratuito: 1500. Inoltre tutte le informazioni utili sull’infezione da Coronavirus si possono trovare sul sito dedicato del Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Fra le indicazioni generali del Ministero per ridurre l’esposizione e la trasmissione di una serie di malattie respiratorie vi sono il mantenimento dell’igiene delle mani (lavare spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni alcoliche) e delle vie respiratorie (starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, utilizzare una mascherina e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso e lavare le mani).

Inoltre se nelle due settimane successive al ritorno da aree a rischio si dovessero presentare sintomi respiratori (febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie) a scopo precauzionale bisogna: contattare il numero telefonico gratuito del Ministero della Salute: 1500, indossare una maschera chirurgica se si è in contatto con altre persone, utilizzare fazzoletti usa e getta e lavarsi le mani regolarmente.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136