QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’Elisoccorso Trentino da oggi torna a contare su due elicotteri

martedì, 14 marzo 2017

Trento – Tornano ad essere due gli elicotteri dell’Elisoccorso, conclusa con due settimane di anticipo la manutenzione dell’Agusta AW 139 DD.

Questa mattina, a pochi giorni dall’incidente che ha visto coinvolto l’Agusta precipitato nei pressi di Madonna di Campiglio, gli elicotteri in dotazione torneranno ad essere due. Come nel momento immediatamente precedente l’incidente.

Infatti ieri sera è rientrato all’aeroporto di Mattarello l’Agusta AW 139DD in manutenzione presso la sede Leonardo Finmeccanica di Brescia. Arrivato lì due settimane fa, doveva rimanere in officina fino al termine del mese, ma la Provincia nei giorni scorsi si era attivata per accelerare i lavori. “Con 15 giorni di anticipo, cosa niente affatto scontata – sottolinea con soddisfazione Ivo Erler, dirigente del Servizio antincendi e protezione civile – siamo rientrati in possesso del mezzo, perfettamente funzionante. Da domani avremo dunque nuovamente due elicotteri operativi con due equipaggi durante il giorno, e uno la notte”.

Agusta-AW-139

L’Agusta era stato avviato a manutenzione principalmente per l’aggiornamento del software di bordo.

Anche di questo si era parlato ieri nella riunione della Giunta provinciale, durante la quale si era fatto il punto della situazione. Soddisfazione era stata espressa dal presidente Ugo Rossi, alla notizia dell’imminente ricostituzione della flotta di due elicotteri presso l’aeroporto di Mattarello, nonché degli assessori Tiziano Mellarini e Luca Zeni, rispettivamente alla protezione civile e alla sanità, considerato che l’elisoccorso rappresenta un elemento centrale del sistema sanitario trentino, ritenuto all’avanguardia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136