Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Servizio MeteoMont Carabinieri, concluso il corso per abilitazione esperti neve valanghe

Ospitato nel mese di aprile al Centro Addestramento Alpino di Selva Val Gardena

Selva di Val Gardena – Si è concluso il corso di abilitazione per esperti neve valanghe del servizio Meteomont Carabinieri, che si è tenuto dal 2 aprile presso la sede del Centro Addestramento Alpino di Selva Val Gardena (Bolzano) – Distaccamento di Auronzo di Cadore (Belluno).

Il corso ha visto la partecipazione di 16 militari, che hanno frequentato un corso propedeutico di sci-alpinismo, provenienti da diverse regioni montane italiane.
Tutte aree interessate da attività di gestione del rischio valanghe nell’ambito del sistema di monitoraggio ed allertamento nazionale e regionale della protezione civile di cui il servizio Meteomont Carabinieri è parte integrante, come previsto dalla normativa nazionale vigente in materia.

Durante il corso sono state svolte lezioni su diversi e numerosi argomenti, sia teoriche in aula che pratiche con uscite in alta quota, tutte finalizzate a far acquisire la capacità di monitorare la stabilità del manto nevoso e valutare il pericolo valanghe locale, su singoli pendii, a supporto dell’elaborazione dei bollettini di previsione valanghe e dei servizi di protezione civile chiamati a gestire le emergenze connesse al rischio valanghe.
Emergenze come quelle verificatesi di recente, a febbraio e marzo di quest’anno, lungo tutto l’arco alpino, a seguito delle tardive ma intense nevicate che hanno determinato un elevato pericolo valanghe e costretto la chiusura di strade con isolamento di diversi centri abitati. Sono stati pertanto attuali gli argomenti trattati nel corso: fisica della neve, test di stabilità, sicurezza, riduzione del rischio, procedure operative di protezione civile, perizie nivologiche, perizie su incidenti, attività di polizia giudiziaria, opere di difesa attiva e passiva dalle valanghe, sistemi di bonifica, cartografie valanghe, pianificazione territoriale, ruolo delle foreste.

Il corso è stato organizzato e diretto dal Ten. Col. Vincenzo Romeo, Capo del Centro Nazionale Meteomont del Comando Carabinieri per la Tutela Forestale e dei Parchi, con 30 anni di esperienza , in collaborazione del Distaccamento Scuola di Auronzo di Cadore, comandato dal Ten. Giancarlo Caprini, che ha garantito il supporto logistico oltre che l’intervento di personale altamente qualificato nel settore sci-alpinistico e del soccorso in montagna insieme al personale con elevata e diversificata esperienza nel settore neve e valanghe del Servizio Meteomont Carabinieri proveniente da diverse regioni alpine.
Ultimo aggiornamento: 20/04/2024 13:26:03
POTREBBE INTERESSARTI
Bolzano - Nell’ambito di una specifica operazione di Polizia di prevenzione generale, connessa ad una complessa attività...
Promosso da Anei Valle Camonica e Polo Liceale di Breno
Allenatore della "valanga azzurra" negli anni '70
Aveva promesso a due imprenditori altoatesini un finanziamento di 4 milioni
ULTIME NOTIZIE
Programma e percorso della manifestazione del 26 maggio
La neonata associazione è presieduta da Alfonsina Inusti e programma le prime manifestazioni