Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


In Trentino contributi a fondo perduto per le assunzioni estive nei settori del turismo e del commercio

sabato, 18 luglio 2020

Trento – In Trentino contributi a fondo perduto per le assunzioni estive nei settori del turismo e del commercio. Fondamentale in queste settimane per l’economia del nostro territorio è garantire un buon livello di qualità nelle strutture ricettive, nei pubblici esercizi e nel commercio al dettaglio. La qualità passa innanzitutto attraverso il personale e proprio per questo la Giunta ha ritenuto necessario aiutare le aziende nel sostenere i costi delle assunzioni a fronte di un contesto di grande incertezza.

tenno trentino paesaggio valle montagna provincia PATPer questo è stata prevista l’introduzione per la prima volta di contributi a fondo perduto per le assunzioni di personale a tempo determinato nei settori legati al turismo e del commercio a copertura della stagione estiva 2020. Si tratta di contributi aggiuntivi, al di fuori delle tradizionali regole del “de minimis”.

La previsione normativa è stata inserita nell’assestamento di bilancio che sarà approvato dal Consiglio provinciale a fine luglio. L’intervento, finanziato inizialmente con 15 milioni di euro, è destinato alle imprese che assumono o mantengono, nella stagione estiva in corso, un numero di dipendenti almeno parzialmente in linea rispetto all’anno 2019, nonostante gli effetti dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

“È questa una misura che abbiamo previsto per aiutare gli operatori economici che, nonostante l’incertezza sull’andamento della stagione cercano di offrire un servizio di alta qualità, con effetti sicuramente non secondari sull’economia e sul mercato del lavoro locale”  ha commentato l’Assessore Achille Spinelli annunciando la misura.

“Questo contributo si aggiunge alle numerose attività di promozione messe in campo da Trentino Marketing in queste settimane e al Bonus Vacanza che vuole incentivare i trentini a trascorrere le proprie vacanze sul nostro territorio con l’obiettivo di sostenere un settore che è fondamentale per la nostra economia” ha aggiunto l’Assessore Roberto Failoni.

I contributi potranno essere richiesti da ottobre mediante un’apposita piattaforma informatica che sarà messa a disposizione dalla Provincia. Per il calcolo del contributo viene preso come riferimento il costo del personale nel periodo giugno-settembre 2020 e confrontato con quello del medesimo periodo nell’anno 2019.

L’entità del finanziamento, il cui limite massimo è fissato in 40 mila euro, va dal 15 al 25% della differenza del costo del personale giugno-settembre 2020 rispetto a quello di giugno-settembre 2019.

Le informazioni di dettaglio, con l’elenco dei settori interessati e le modalità di calcolo del contributo sono visibili sul sito: https://ripartitrentino.provincia.tn.it/Misure/CONTRIBUTI-PER-LE-ASSUNZIONI-NEL-TURISMO



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136