Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Trento, le reazioni della città alle minacce verso l’avvocato Frizzi

sabato, 5 settembre 2020

Trento – Fanno discutere le minacce nei confronti di Paolo Frizzi, presidente della sezione Ana di Trento e stimato professionista trentino, ed è uno degli argomenti di confronto della campagna elettorale nel capoluogo. Tutti i candidati sindaci alle prossime elezioni comunali hanno espresso solidarietà a Paolo Frizzi (nella foto credit Ana Trento), che è stato minacciato di morte dagli spacciatori della Portela.

Paolo Frizzi credit foto Ana TrentoIl presidente della sezione trentina dell’ANA e avvocato è stato vittima di una inaccettabile minaccia dagli spacciatori della zona Portela a Trento. Uno spacciatore, spalleggiato da altri immigrati lo ha minacciato di morte. Purtroppo è una situazione ricorrente sotto i portici della Portela, dove gli spacciatori minacciano coloro che li osservano troppo da vicino. E anche il potenziamento dei controlli da parte delle forze dell’ordine non ha smantellato lo spaccio.

Intanto il quartiere sta perdendo appeal: i trentini lasciano le abitazioni, i commercianti chiudono, gli immobili rimangono invenduti e la zona è diventata una centrale di spaccio e dell’illegalità.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136