Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Sale sui tetti per rubare in casa, minore arrestato dai carabinieri a Breno

venerdì, 9 ottobre 2020

Breno – Sale sui tetti per rubare in casa, minore arrestato dai carabinieri in Valle Camonica. Non ha infatti ancora compiuto 18 anni il giovane che è stato arrestato dai militari della Stazione di Esine e della Compagnia di Breno.

carabinieri largeLo scorso pomeriggio sono arrivate diverse chiamate al 112 che segnalavano la presenza di un soggetto, vestito di scuro, che si aggirava furtivamente sui tetti delle abitazioni di Via Chievo a Breno (Brescia). Alcuni testimoni avevano riferito di averlo visto forzare i lucernai e scendere all’interno della soffitta di due diverse case.

I militari lo hanno bloccato mentre cercava di allontanarsi a piedi. Durante il sopralluogo, i carabinieri hanno potuto accertare che il 17enne era riuscito ad entrare in due case e aveva rovistato in alcune stanze con l’intento di compiere dei furti. In tutte e due gli appartamenti erano presenti le anziane proprietarie.

Dopo aver frugato nella camera da letto della prima casa senza riuscire a rubare nulla, il minore si è diretto nella seconda abitazione, dove però è stato scoperto dalla badante della proprietaria, che si era insospettita per i rumori che provenivano dal piano superiore. Per garantirsi la fuga il ladro spintonava la donna e scappava via.

All’esterno interveniva un testimone che lo aveva visto salire sui tetti. Anche lui veniva colpito con due pugni dal ladro che stava fuggendo e che, a distanza di un paio di centinaio di metri dalle due case, veniva definitivamente bloccato dalle pattuglie di carabinieri. Il giovane, residente con la propria famiglia a Breno, è stato arrestato per il reato di tentata rapina in abitazione.

Il Giudice del Tribunale per i minorenni ha convalidato il suo arresto e, tenuto conto della gravità dei fatti contestati, ne ha disposto la permanenza domiciliare in casa tutto il giorno.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136