Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Niardo, commemorazione delle vittime dell’alluvione 1987

lunedì, 24 agosto 2020

Niardo – La comunità di Niardo (Brescia) ricorderà questa sera le vittime dell’ondata di maltempo del 24 agosto 1987, quando alle 19.54 i torrenti Re e Cobello strariparono. Vittime dell’alluvione furono Antonietta Sacristani e Giovanni Pandocchi che, al momento dell’esondazione, stavano fuggendo dalla loro casa per trovare riparo nell’abitazione di alcuni parenti.

Oggi, su iniziativa della parrocchia e Comune di Niardo, ci sarà la commemorazione: alle 19.54 il rintocco delle campane per ricordare le due vittime; alle 20, nel rispetto delle norme sul Covid 19, il parroco don Fabio Mottinelli celebrarà la Santa Messa sul piazzale della scuola primaria di Niardo e al termine, al cimitero, un momento di preghiera per i due coniugi.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136