Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Interventi di soccorso e recupero di feriti a Livigno e Piamborno, un morto in Val Bodengo

domenica, 12 luglio 2020

Gordona – Interventi di soccorso in mattinata a Gordona (Sondrio), Chiesa in Valmalenco (Sondrio) e Piancogno (Brescia). Dopo  il gran lavoro di ieri con tre giovanissimi bikers soccorsi a Livigno (Sondrio) per le ferite riportate nella caduta dalla bicicletta e il recupero di uno sciatore 13enne ferito sulle piste dello Stelvio, la giornata festiva si è aperta con numerosi interventi dell’equipe medica del 118.

elisoccorsoA Piamborno è stato soccorso un 55enne per la caduta della bicicletta è stato stabilizzato e trasportato all’ospedale di Esine (Brescia) per le cure; mentre l’intervento più impegnativo è stato in Val Bodengo, territorio di Gordona, dove è giunto l’eliambulanza dalla centrale operativa di Sondrio per recuperare un 67enne in una zona impervia. Vane le azioni rianimatorie, l’escursionista è deceduto: il 67 enne, residente in provincia di Sondrio, è deceduto per arresto cardiocircolatorio. L’intervento lungo il percorso tra il parcheggio e l’alpeggio di Barzena, a 900 metri di quota, sul posto dieci tecnici della Stazione di Chiavenna, VII Delegazione del Cnsas, il Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza, l’elisoccorso di Sondrio e l’auto medicalizzata

Altri interventi di soccorso per persone colte da malore a Chiesa in Valmalenco o per caduta da bici a Livigno.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136