QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


I carabinieri arrestano due professioniste del furto a Montichiari

lunedì, 19 marzo 2018

Montichiari – La tempestiva segnalazione dei cittadini e il sistema d’allarme dell’abitazione hanno permesso, domenica pomeriggio, l’arresto di due donne che, tra l’altro, erano già state segnalate perché notate durante un furto in una parrocchia del Milanese. Numerosissimi i precedenti specifici.

Sono entrate con la loro autovettura, superando il cancello carraio, nell’area privata dell’abitazione retrostante un noto ristorante di Montichiari. Hanno parcheggiato, e si sono subito dirette al portoncino d’ingresso, armate di forbici da elettricista. Mentre con quest’utensile forzavano l’infisso, è scattato l’allarme dell’abitazione che, in quanto collegato al cellulare del proprietario di casa ha permesso a quest’ultimo di allertare con la necessaria sollecitudine le forze dell’ordine. Contemporaneamente, il sistema d’allarme ha azionato anche la sirena sistemata all’esterno dell’abitazione cosa che ha fatto desistere dall’intento le due ladre, abbandonando le forbici sul posto e tentando di allontanarsi precipitosamente, seppur dopo aver già forzato il portoncino. L’immediato intervento dei vicini che hanno sentito la sirena e notato le donne mentre tentavano di allontanarsi, ha impedito la fuga e permesso ai carabinieri di intervenire.

Sul posto, inviati dalla centrale operativa di Desenzano del Garda, quasi contemporaneamente, giungevano gli equipaggi del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Carpenedolo che, dopo aver messo in sicurezza nelle auto di servizio le due donne, procedevano a raccogliere le testimonianze, ispezionare i luoghi, rinvenendo la forbice e constatando l’effrazione alla porta d’ingresso dell’abitazione.

I primi accertamenti effettuati nell’immediatezza, hanno permesso di appurare che due donne, sempre con la stessa autovettura, giorni prima erano state notate commettere un furto in una parrocchia nel Milanese. Segnalazioni giunte il giorno seguente alla Centrale Operativa invece, le indiziavano di altri furti commessi in Montichiari, nello stesso pomeriggio dell’arresto. Proseguono quindi le indagini per verificare se e quali altri furti siano stati commessi dalle due donne.

Nella giornata odierna, l’arresto per entrambe, una cinquantaquattrenne di Saronno (Varese) e una ventinovenne di Corbetta (Varese), è stato convalidato in sede di udienza per direttissima presso il Tribunale di Brescia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136