Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


ATS della Montagna, oltre 600 casi di coronavirus: dodici morti in un giorno tra Valle Camonica e Valtellina

venerdì, 20 marzo 2020

Brescia – 42 nuovi casi di coronavirus in Valle Camonica col dato complessivo che arriva a 383. Otto i nuovi morti (23 totali), 31 i dimessi: altra giornata con numeri drammatici in tutta la Lombardia. Nell’analisi paese per paese, 59 i positivi a Darfo Boario Terme, 37 a Pisogne, 15 a Edolo e 6 a Ponte di Legno. In Valtellina 22 positivi oggi, il dato totale è di 207. Quattro i nuovi morti, 17 i dimessi. Nell’ambito territoriale dell’ATS della Montagna, che comprende anche l’Alto Lario, sono oltre 600 i contagiati.

I DATI IN LOMBARDIA
ats montagna“I medici e gli infermieri sono grandi eroi che si sono immediatamente messi al lavoro sempre piu’ bardati. Abbiamo imparato a conoscerli e a vedere la loro forza e la loro sofferenza”. Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, nel corso della quotidiana diretta Facebook sull’emergenza coronavirus.

“Esattamente un mese fa – ha ricordato – mi veniva comunicato il primo caso di positivita’ in Lombardia. Forse ci abbiamo messo un po’ a capire con chi avevamo a che fare, ma non posso non sottolineare come il sistema sanitario abbiamo reagito immediatamente con una forza incredibile. Dopo meno di 12 ore avevamo qui il ministro della Sanita’ e avevamo definito gia’ una prima zona rossa”.

“Tanti cittadini – ha aggiunto – stanno combattendo questa battaglia, lo dobbiamo fare sempre di piu’. Il virus si nutre del corpo dell’uomo, se lo trova si nutre di questo, altrimenti muore. Questa e’ la battaglia degli italiani, questa e’ la battaglia dei lombardi. La vinciamo se ognuno di noi la combatte e la vive con grande determinazione”.

“La notizia bella – ha proseguito – e’ che stiamo assumendo molti specializzandi e che stanno rispondendo all’appello i medici pensionati. Anche questo e’ il segno che quando c’e’ un’emergenza e il Paese chiama, la parte migliore del Paese si mobilita e risponde”.

Oggi, per alleggerire gli ospedali piu’ in difficolta’, sono state trasferite 27 persone, portando a oltre 200 i trasferimenti totale.

I DATI – Ecco i dati dei contagi odierni e quelli dei giorni precedenti

- i casi positivi sono 22.264 (+2.380)

19.884/17.713/16.220/14.649/13.2729/11.685/9.820/8.725/7.280/5.791/5.469/4.189/3.420/2.612

- i deceduti 2.549 (+381)

2.168/1.959/1.640/1.420/1.218//966/ 890/744/617/468/333/267/154

- i dimessi e in isolamento domiciliare: 10.930 di cui 4.295 con almeno un passaggio in ospedale (anche solo pronto soccorso) e 6.635 persone per le quali non si rileva nessun passaggio in ospedale 4.057/4.265/3.867/3.427/2.650/2.044/1.351/1.248/756/722

- in terapia intensiva 1.050 (+44)

1.006/924/879/823/767/732/650/605/560/466/440/399/359

- i ricoverati non in terapia intensiva: 7.735 (+348)

7.387/7.285/6.953/6.171/5.550/4.898/4.435/4.247/3.852/3319/2.802/2.217/1.661

- i tamponi effettuati: 57.174
52.244/48.983/46.449/43.565/40.369/37.138/32.700/29.534/25.629/21.479/20.135/18.534/15.778

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi
giorni

BG: 5.154 (+509)
4.645(+340)/4.305/3.993/3.760/3.416/2.864/2.368/2.136/1.815/1.472/1.245/997/761/623/537

BS: 4.648 (+401)
4.247(+463)/3.784/3.300/2.918/2.473/2.122/1.784/1.598/1.351/790/739/501/413/182/155

CO: 380 (+42)
338 (+52)286/256/220/184/154/118/98/77/46/40/27/23/11/11

CR: 2.392 (106)
2.286(+119)/2.167/2.073/1.881/1.792/1.565/1.344/1.302/1.061/957/916/665/562/452/406

LC: 676 (+146)
530 (+64) 466/440386/344/287/237/199/113/89/66/53/35/11/8

LO: 1.597 (+69)
1.528(+83)/1.445/1.418/1.362/1320/1.276/1.133/1.123/1.035/963/928/853/811/739/658

MB: 816 (+321)
495(+94)/401/376/346/339/224/143/130/85/65/64/59/61/20/19

MI: 3.804 (+526) di cui 1.550 a Milano citta’ (+172)

3.278 (+634) di cui 1378 a Milano citta’ (+287)

2.644/2.326/1.983/1.750/1.551/1.307/1.146/925/592/506/406/361

MN: 723 (+87) 636 (+122)/514/ 465/382/327/261/187/169/137/119/102/56/46/32/26

PV: 1.105 (+94) 1.011(+33)/978/884/801/722/622/482/468/403/324/296/243/221/180/151

SO: 163 (+8) 155(+80)/75/74/46/45/45/23/23/13/7/7/6/6/4/4

VA: 338 (+28) 310/+45)/265/232/202/184/158/125/98/75/50/44/32/27/23/17

e 468 in corso di verifica.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136