Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


I vertici provinciali a Tione: “L’emergenza Covid-19 ha ribadito l’importanza degli ospedali di valle”

mercoledì, 8 luglio 2020

Tione – Proseguono le visite nei presidi ospedalieri: stamane il presidente Maurizio Fugatti, gli assessori Stefania Segnana e Mattia Gottardi hanno incontrato gli operatori sanitari dell’ospedale di Tione. Accompagnati dal dirigente generale del dipartimento salute e politiche sociali Giancarlo Ruscitti, dal direttore generale dell’Azienda sanitaria Paolo Bordon, dal direttore sanitario Pier Paolo Benetollo hanno voluto “ringraziare quanto fatto da tutti gli operatori ospedalieri per essere riusciti a far fronte all’emergenza Covid-19 in modo così efficace”. Con loro il direttore medico degli ospedali di Tione e Arco Luca Fabbri. Il presidente Fugatti, sottolineando che “il Sistema sanitario trentino ha retto”, ha confermato “l’impegno della Giunta nel proseguire con gli investimenti sanitari”.

“Durante questi mesi vi siete dovuti riorganizzare in tutti gli ambiti per affrontare al meglio la pandemia. Questa visita è doverosa, ci teniamo dunque a ringraziarvi perché siete riusciti ad affrontare in pochissimo tempo l’emergenza e lo avete fatto nel migliore dei modi. Ancora adesso riceviamo messaggi molto positivi da parte della comunità, dei cittadini per il vostro operato, non solo dal punto di vista professionale, ma anche della carica emotiva e umana con cui avete assistito i pazienti che non potevano vedere i familiari”, così l’assessore Stefania Segnana nel suo intervento che ha poi confermato “l’impegno continuo per i lavori di ristrutturazione dell’ospedale di Tione, lavori già iniziati e finanziati”.

Il presidente Maurizio Fugatti intervenendo ha detto: “A fronte del lavoro che avete fatto rischiando anche del vostro, pensando agli sforzi che avete compiuto da ogni punto di vista e vedendo, in tante occasione, con quanta leggerezza e sottovalutazione le persone affrontano oggi la vita quotidiana, vi confermiamo il nostro impegno per continuare a tener alta la consapevolezza dei rischi che ci sono stati e che potrebbe ritornare e di coi che lavorate in prima linea. Continueremo a diffondere questo messaggio di attenzione e responsabilità che ci deve essere. Crediamo che il sistema sanitario trentino abbia retto pur nelle difficoltà che il Trentino ha avuto: siamo stati una provincia molto colpita, al di sopra della media, in alto nella classifica nazionale. Il sistema sanitario trentino ha retto grazie anche ai propri medici, alle proprie strutture, agli infermieri a tutte le categorie che lavorano all’interno degli ospedali, delle case di riposo e ha retto grazie ad una struttura sanitaria che ha una propria organizzazione territoriale. Gli sforzi fatti nei grandi centri ospedalieri sono stati del tutto proporzionali agli sforzi fatti negli ospedali di valle e di periferia. Quanto è accaduto è servito a rafforzare l’importanza degli ospedali di valle, solo una struttura sanitaria così organizzata e distribuita sul territorio ha saputo gestire al meglio questa situazione. In un’ottica di futuro, l’impegno che si deve prendere l’Azienda sanitaria e la Giunta provinciale va in questa direzione. Il Covid – sul tema del rafforzamento della sanità territoriale/di valle, con anche investimenti importanti – ci ha insegnato molto”.

L’assessore agli enti locali e ai rapporti con il consiglio provinciale Mattia Gottardi, già sindaco di Tione, ha portato anche il ringraziamento del territorio ed ha espresso “il sentimento di riconoscenza e di orgoglio della gente locale per questa struttura. La vostra competenza e riorganizzazione durante la crisi epidemiologica è un valore aggiunto per questo ospedale che avete fatto riscoprire ai cittadini residenti”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136