Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Tutte le informazioni sulla stagione sciistica invernale di Ponte di Legno

venerdì, 30 ottobre 2020

Ponte di Legno è una delle più famose località sciistiche della Lombardia. Si trova in provincia di Brescia. Nota a livello internazionale per l’enorme offerta di opportunità sportive, percorsi naturalistici ed eventi culturali, oltre che per essere balzata alle cronache nazionali per via della Festa di Ferragosto della Lega Nord che ha avuto luogo per un trentennio in questa location.

Da citare assolutamente la Summer Marathon che si è svolta tra il 10 e il 13 Giugno 2020 e che ha interessato varie località montane tra il Trentino e la Lombardia. La Summer Marathon si è svolta nel pieno rispetto delle regole anti Covid, grazie a un profondo riadattamento dell’intera logistica della manifestazione.

La presenza del Ghiacciaio Presena assicura agli appassionati di sci la possibilità di scendere sui tracciati nel corso di tutto l’anno lungo ben 41 piste a vari livelli di difficoltà, a cui è possibile accedere grazie alla presenza di ben 28 moderni ed efficientissimi impianti di risalita.

Di consueto le piste del sistema Ponte di Legno – Tonale vengono aperte per la stagione invernale il 31 Ottobre, tenendo comunque presente la possibilità che l’apertura venga ritardata a causa della mancanza di neve dovuta alle temperature ancora troppo miti.

Le misure contenute all’interno del DPCM del 25 Ottobre mantengono la possibilità di praticare sport che non siano sport da contatto come, ovviamente, lo sci. Ne consegue che allo stato attuale delle cose l’attività degli impianti sciistici non sarà sospesa, ma che si dovranno mantenere le misure di distanziamento sociale e si dovranno utilizzare correttamente tutti i dispositivi personali di protezione (soprattutto la mascherina) quando si usufruisce degli impianti di risalita.

Com’è stato evidenziato al principio della prima ondata della pandemia, il Coronavirus attecchisce in maniera particolarmente violenta nei momenti in cui le difese immunitarie sono particolarmente basse, anche in soggetti perfettamente sani.

Il direttore del sito sundt.it ricorda a tutti coloro che praticano sport invernali sulla neve che l’affaticamento dell’organismo a causa di lunghi periodi di pratica sportiva o di periodi di attività breve ma particolarmente intensa mettono in seria difficoltà il sistema immunitario, che potrebbe lasciare aperta una pericolosa finestra temporale all’interno della quale si potrebbe contrarre il virus. “L’utilizzo di integratori vitaminici con una formulazione specifica per coloro che praticano attività sportiva è altamente consigliata in questo periodo. Gli integratori assicurano all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno per far fronte all’impatto del freddo e di uno sforzo prolungato. Gli integratori per sportivi contengono principalmente vitamine del gruppo D e del gruppo B, nonché minerali fondamentali come ferro, zinco, magnesio, calcio e selenio. Il magnesio, in particolare, è preziosissimo per far sì che l’organismo non sperimenti pericolosi cali di energia”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136