Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Infortuni mortali, si pensa all’obbligo del tesserino per la raccolta funghi in provincia di Sondrio

venerdì, 2 ottobre 2020

Sondrio – In provincia di Sondrio le tragedie delle ultime settimane con diversi infortuni mortali che hanno riguardato cercatori di funghi spingono le istituzioni a promuovere iniziative.

funghi 4Si è radunato il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica: sono emerse alcune proposte con un maggior coinvolgimento di enti locali e Comuni. Si è suggerito di stilare un censimento dei luoghi più pericolosi, tra cui quelli già teatro di infortuni in passato con un’apposita cartellonistica e delle strutture fisse di protezione anti caduta. Oltre a ciò, si è suggerito che i sindaci potrebbero imporre l’obbligo del tesserino per la raccolta micologica senza lasciarla libera come attualmente avviene in molte località. “Ciò dissuaderebbe molti hobbisti dall’avventurarsi in ricerche estemporanee e favorirebbe una maggiore formazione dell’utenza che avverrebbe al momento del rilascio della documentazione”, è stato spiegato nel corso della riunione presieduta dal prefetto di Sondrio, Salvatore Pasquariello.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136