Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Nella notte approvata la variante del PRG di Trento, Pattini (Patt): “Grande risultato”

sabato, 20 giugno 2020

Trento – E’ stata approvata nella notte la variante al piano regolatore generale del Comune di Trento. Alle 3.01, dopo cinque giorni di discussione e nonostante ostruzionismo della minoranza di Onda Civica, è approvata definitivamente in seconda adozione la variante al PRG di Trento. Presenti 31 votanti: 22 sono stati i voti favorevoli, 7 le astensioni e 2 i contrari.

Pattini - Patt - TrentoIl capogruppo consiliare del Patt Alberto Pattini (nella foto) ha espresso “soddisfazione per i seguenti obiettivi sostenuti dal gruppo consiliare del Partito Autonomista Trentino Tirolese. In particolare:
1 è inserito il collegamento funiviario Trento – Monte Bondone in seguito al quale i privati interessati potranno presentare domande di interesse alla Provincia.
2 laghetto artificiale nelle vicinanze della piana delle Viote sul Monte Bondone con luogo da individuare.
3 l’ex Casino di Bersaglio in via Buonarroti sarà salvato dalla demolizione, restaurato e destinato ad un museo trentino – tirolese.
4 incremento significativo alle zone D8 per incremento della Trento turistica soprattutto per pubblici esercizi e commercio.
5 possibilità di estensione per gli edifici in zona Bosco. Viene ammesso il recupero ad uso residenziale dell’intera superficie.
6 Facilitare ulteriormente l’uso dei sottotetti (art 87) ad abitazione estendendo a 17 anni il limite temporale per il loro recupero. Si applica anche alle zone B5 e B6 e alle zone D7 e D7 bis.
7 estensione e ridefinizione delle zone H2 a verde privato con ampliamento edificazione per nuclei familiari rispetto alla variante precedente. Si potrà avere l’aumento di superficie corrispondente a un nuovo appartamento.
8 sono stralciati dal piano le aree produttive con presenza di residenze e elettrodotti o da andamenti altimetrici problematici.
9 contrarietà alla riapertura della discarica di inerti di Sardagna e ridefinizione delle discariche provinciali.
10 interramento della ferrovia del Brennero e della stazione di Trento e creazione del boulevard necessariamente prima dell’alta velocità prevista per il 2028.
11 modificate le norme di attuazione per facilitare le pratiche burocratiche dei cittadini.
12 riconoscimento del ruolo degli orti in ambiente urbano incentivandone la realizzazione su suoli marginali e abbandonati sia pubblici che privati.
13 Area servizi in loc. Spini di Gardolo
14 C3 in loc. Campotrentino con deroga alle distillerie Sembenotti”.

Alberto Pattini - PattL’adozione della variante del PRG è uno degli ultimi atti dell’Amministrazione comunale che sarà rinnovata in autunno e il capogruppo del PATT, Alberto Pattini, ha ringraziato “l’intero gruppo consiliare, per la compattezza e per avermi dato fiducia in questi anni”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136