Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Ledro, escursioni: in funzione la bretellina di Biacesa

giovedì, 27 agosto 2020

Ledro – In attesa della realizzazione del tratto di ciclabile del Garda tra Lombardia (Limone) e Trentino (Alto Garda), che vede tra i protagonisti anche il Comune di Ledro, proprio nel territorio della neonata Apt è entrata in funzione una nuova significativa novità riservata ai bikers e ai pedoni che a migliaia settimanalmente percorrono la strada del Ponale da Riva del Garda a Ledro. escursioni bretellina ponale biacesaNegli scorsi giorni è stata aperta la nuovissima Bretellina che ha messo in sicurezza a Biacesa il tratto all’uscita della Galleria dell’Agnese. Sinora bike e escursionisti dovevano percorre alcune centinaia di metri della strada statale in condizioni di non sicurezza almeno nei periodi di maggiore flusso turistico per poi riprendere il collegamento verso Ledro. Ora la nuova bretellina consente di scavalcare il torrente Ponale e raggiungere direttamente in totale tranquillità la strada per Pregasina, da dove riprende il tracciato ciclopedonale verso Ledro.

il progetto voluto cinque anni fa dall’amministrazione comunale corona la stagione turistica 2020 che a Ledro ha registrato confortante dati positivi. L’opera rappresenta un tassello importante in quell’offerta di vacanza outdoor e garantisce un collegamento sicuro anche per le famiglie che trascorrono un soggiorno all’insegna del relax e della vacanza attiva – commenta il sindaco -. In passato erano costrette ad immettersi sulla statale ledrense all’imbocco a monte della galleria “Agnese” in un punto estremamente pericoloso. Era infatti caratterizzato da una curva a gomito all’uscita dal tunnel. Una situazione di potenziale pericolo che riguardava altri duecento cento metri fino al bivio per Pregasina dove, al di là del ponte sul torrente Ponale ci si immette sulla lunga ciclopedonale che raggiunge l’Ampola. 

Tocca all’assessore ai Lavori pubblici entrare nel dettaglio operativo. “Cinque anni fa appena eletti, - spiega - l’Amministrazione Comunale di Ledro decise di realizzare una bretellina onde evitare il pericoloso innesto di ciclisti e pedoni sul tratto di statale a monte della galleria “Agnese”. La situazione era potenzialmente pericolosa e d’altro canto la ciclopedonale rappresenta una risorsa irrinunciabile per Ledro. Che ricordo ha finanziato nell’800 la realizzazione della strada grazie alla lungimirante visione di Giacomo Cis. In passato erano state ipotizzate varie soluzione peraltro inattuabili dal punto di vista finanziario per l’elevato costo di realizzo. Di qui la decisione dell’amministrazione comunale di realizzare il Bypass ripristinando una vecchia mulattiera che saliva dallo storico porto del Ponale (in passato uno dei collegamenti tra Ledro e il resto del mondo) e attingendo ad un fondo straordinario specifico messo a disposizione dalla Comunità Alto Garda e Ledro. È significativo sottolineare - conclude l’assessore comunale ai Lavori pubblici - che la nuova viabilità valorizza la recente sistemazione e messa in sicurezza dell’intero tracciato del Ponale”.

L’opera ci interconnette perfettamente con il Garda – commenta Maria Demadonna, presidente dell’Apt di Ledro – e si aggiunge ai lavori eseguiti per la realizzazione dell’Outdoor Park del Garda Trentino & Ledro, con le falesie esistenti nel comune di Ledro proprio nella zona del Ponale, i tracciati panoramici ricavati per gli escursionisti attorno al Lago e più in generale con l’offerta legata ai territori inseriti nella Biosfera Unesco. Siamo ora in grado di offrire ai nostri ospiti un collegamento in totale sicurezza evitando ai bikers di dover percorrere la statale.

Nell’ambito del potenziamento dell’offerta in Valle di Ledro l’Amministrazione Comunale ha programmato altri interventi per la realizzazione, tra gli altri, del tragitto tra Molina e Pieve lungo le sponde del Lago  e per il collegamento tra quel gioiellino ambientale rappresentato dalla Val di Concei e la ciclabile che dal lago di Ledro (raggiungibile con la Ponale) consente di  arrivare al lago d’Ampola per proseguire poi verso Tremalzo, che come noto si trova ai confini del parco Alto Garda bresciano, ricco a sua di interessanti tracciati ciclopedonali.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136