Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Collegamento sciistico Marinzen-Alpe di Siusi: ok alla seconda variante

mercoledì, 7 ottobre 2020

Alpe di Siusi – Con alcune condizioni la Giunta ha approvato la seconda variante dell’ampliamento della zona sciistica Marinzen ed il collegamento a quella dell’Alpe di Siusi.

Tra alcuni anni una cabinovia ad agganciamento automatico da 10 posti sarà in grado di trasportare gli sciatori dalla zona sciistica di Marinzen sino alla Bullaccia sull’Alpe di Siusi collegando le due aree sciistiche. Inoltre verrà creato anche un altro impianto di risalita per sciatori esperti che partirà dalla stazione a monte dell’attuale seggiovia “Castelrotto-Marinzen”. L’inizio dei lavori di costruzione della cabinovia è previsto per il 2021.  La Giunta provinciale ha approvato la seconda variante del progetto con alcune condizioni. Si tratta, nel dettaglio, di uno studio di fattibilità senza pista di discesa nel tratto superiore.

Condizioni per migliorare la mobilità 

Per la realizzazione del progetto dovrà essere presentata una relazione paesaggistica ed il progetto definitivo andrà sottoposto ad una verifica di impatto ambientale. È inoltre previsto l’obbligo di assicurare la maggiore fruibilità possibile a piedi dell’impianto attraverso un adeguato servizio di deposito sci presso la stazione a valle da dimensionare in sede di progetto definitivo. Il progetto definitivo dovrà prevedere un’adeguata dotazione di parcheggi, nonché valutazioni dettagliate sulla mobilità per ottenere una riduzione del traffico veicolare sul territorio interessato.

La società Marinzen GmbH, che ha presentato il progetto, dovrà fornire una documentazione dettagliata riguardo all’effettiva redditività dell’intero progetto. Lo studio di fattibilità comprenderà anche la modernizzazione complessiva della zona sciistica di Marinzen. Solo dopo la realizzazione di tutte queste condizioni potrà essere autorizzata la messa in funzione del nuovo impianto funiviario.

Le condizioni previste dalla delibera approvata dalla Giunta prevedono anche l’ampliamento della pista “Marinzen” esistente con un’ansa della pista a Est della zona sciistica. Dovrà essere realizzato un nuovo impianto di risalita con partenza dalla stazione a Monte “Marinzen” con una nuova pista ed un impianto di innevamento dedicato. Infine, sarà realizzato un nuovo bacino idrico per l’innevamento anche senza la pista di discesa prevista dal progetto originario.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136