Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Bolzano, disinnesco ordigno bellico: evacuazione di 4mila persone il 27 settembre

mercoledì, 16 settembre 2020

Bolzano – La bomba d’aereo della Seconda Guerra mondiale del peso di 500 libbre ritrovata a Bolzano verrà disinnescata domenica 27 settembre. La decisione è stata adottata in una riunione promossa dal Commissariato del governo con i rappresentanti di comune di Bolzano, Provincia, Esercito, Forze dell’ordine e Protezione civile. Oltre alle modalità di disinnesco, è stato definito anche il piano di evacuazione che interesserà un raggio di 500 metri dal luogo di ritrovamento della bomba, la cosiddetta «zona rossa», in cui vivono 4.082 persone.

Ordigno bellico -Vadena credit foto Alessandro Beati

Le operazioni di bonifica si svolgeranno a partire dalle 9.30 fino alle 12 Dalle 8.45 sarà vietata la circolazione di mezzi privati, dei treni e sull’autostrada A22 e statale del Brennero (nella foto credit Alessandro Beati un disinnesco a Vadena). 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136