Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-
Mercoledì, 2 dicembre 2020

Verso il nuovo Dpcm, non solo sci e turismo: il lockdown natalizio è servito. Speranza: "Limiti anche a spostamenti tra Comuni"

Roma - Dopo i 'no' - tra gli altri - a sci, turismo, ristoranti, messe di Mezzanotte, ora anche gli spostamenti vengono vietati: il lockdown natalizio predisposto dal Governo è servito. Nelle prossime ore i dettagli del nuovo Dpcm, ma l'orientamento dell'Esecutivo è stato ribadito in mattinata in Parlamento: massima prudenza, sarà un Natale in tono minore con le conseguenze tragiche sul piano socio-economico evidenti a tutti.


"Dobbiamo disincentivare gli spostamenti tra regioni il 25, 26 e primo gennaio e limitare anche gli spostamenti tra comuni. Dobbiamo affrontare le feste con massima serieta' se non vogliamo nuove chiusure a gennaio. Per le feste le limitazioni previste dovranno essere rafforzate anche nel quadro di un coordinamento europeo. Bisogna limitare il piu' possibile i contatti tra persone".

La conferma delle indiscrezioni sulle modalità del lockdown natalizio è dato dal ministro Roberto Speranza nella sua informativa al Senato: gli italiani non potranno spostarsi tra Comuni nei tre giorni di festa.


Confermato l'indirizzo di chiudere il turismo invernale di fatto e gli impianti sciistici, oltre ad una serie di altre limitazioni che nei fatti faranno passare due settimane di lockdown 'mascherato' ai cittadini italiani, di nuovo alle prese con restrizioni alle proprie libertà fondamentali senza che si intraveda una luce in fondo al tunnel.


"Per la stabilizzazione dei primi risultati c'è bisogno di altre settimane di sacrifici e poi di una cura di mantenimento. L'onda resta ancora molto alta quindi attenzione a non scambiare un primo raggio di sole con scampato pericolo. Non facciamoci illusioni, se abbassiamo la guardia la terza ondata è dietro l'angolo", ha aggiunto.

Ultimo aggiornamento: 02/12/2020 10:26:09
POTREBBE INTERESSARTI
Fatturato 2023 di 7 milioni e 900mila euro, con +10% rispetto all'anno precedente
Folgaria, il provvedimento scatta dalle 19 fino al mercoledì mattina
ULTIME NOTIZIE
In campo maschile Bernard Musau Wambua vince e stabilisce il nuovo record
Cremona - Nel secondo anticipo della ventottesima giornata, la Vanoli Cremona si aggiudica il derby superando con merito...
Blucelesti sconfitti davanti al proprio pubblico, retrocessione a un passo
22/04/2024 09:00 - 22/04/2024 23:30
22/04/2024 10:30 - 22/04/2024 23:59
22/04/2024 11:00 - 22/04/2024 23:30