Ad

w

Ad
Ad


Riapertura delle discoteche, le indicazioni del Cts non convincono i gestori

mercoledì, 6 ottobre 2021

Brescia – Prosegue il dibattito sulla riapertura delle discoteche, attività chiuse da oltre un anno e mezzo nel Paese.

Ieri il Cts si è espresso ritenendo che le attività delle sale da ballo possano essere consentite in zona bianca garantendo una presenza, compreso il personale dipendente, pari al 35% della capienza massima al chiuso e al 50% all’aperto, oltre all’utilizzo del Green pass e l’utilizzo della mascherina chirurgica nei vari momenti ad eccezione del ballo, paragonabile alle attività fisiche al chiuso.

Ora toccherà al Governo Draghi decidere nei prossimi giorni tramite Cabina di regia e Consiglio dei Ministri. I gestori sono scettici sulle condizioni poste dal Comitato Tecnico Scientifico: “L’importante è riaprire ma così le condizioni non sono favorevoli, perché incideranno sui costi, mi auguro che in sede di Cdm si possano rivedere le percentuali sulla capienza nei prossimi giorni. Altrimenti in queste condizioni per molti sarà difficile riaprire”, ha commentato il presidente del Silb – il sindacato dei gestori delle sale da ballo – Maurizio Pasca.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136