Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Breno, grande appuntamento musicale: 25 anni senza Faber

Dedicato a Fabrizio De André a 25 anni dalla scomparsa

Breno (Brescia) - Grande appuntamento musicale martedì 21 maggio, con inizio alle 20:45, al cinema Giardino di Breno. Un appuntamento dedicato a Fabrizio De André a 25 anni dalla scomparsa, avvenuta l'11 gennaio 1999.

Il titolo dell'evento "25 anni senza Faber”, ripercorre la storia umana e musicale dell'indimenticabile Faber e durante lo spettacolo saranno alternate canzoni, aneddoti e frasi del grande autore genovese.

Lo spettacolo verrà proposta dalla band composta dal cantautore camuno Diego Ghenzi, Mirela Isaincu alla voce e violino e Marco Verni Fonteni alla chitarra, piano e voce. I tre compongono la Raffaè, tribute band di De Andrè, che hanno già entusiasmato il pubblico a Cevo lo scorso Primo Maggio. La serata al cinema teatro Giardino è organizzata dall'assocoiazione El Tèler, Comune di Breno e Pro loco di Breno, con sponsor Metalcam, Fasanini costruzioni, Saiv e studio fotografico Sedani.
Ultimo aggiornamento: 17/05/2024 13:04:36
POTREBBE INTERESSARTI
Promossa da Asst di Valcamonica su quattro aree tematiche
In programma sabato 29 giugno dall'Ordine degli Agronomi e Forestali di Brescia, iscrizione entro il 24 giugno
Organizzato da don Battista Dassa e dal gruppo "Dio cammina a piedi"
Al via l’evento di WHOOP UCI Mountain Bike World Series: programma gare ed eventi
Gli incontri organizzati dall'associazione LOntàno Verde
Il rapporto verrà presentato domani nella sala civica di Cividate Camuno
ULTIME NOTIZIE
Bene tra le donne Bruna Ferracane e tra gli uomini Paco Cottone, Marco Casagrande e Pietro Massini