Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Artogne: si apre una nuova era per Montecampione

Il Consorzio ha assegnato contributi per complessivi 170mila euro

Artogne (Brescia) - Si apre una nuova era per Montecampione, il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Montecampione ha deliberato l'assegnazione di contributi complessivi per 170.000 euro a favore di Plan 1800 Srl, attuale gestore del comprensorio sciistico. Al fine di permettere agli enti pubblici di accedere entro il mese di novembre al PAT (patto di attuazione del territorio), che vede il Comune di Artogne come capofila e con l'interessamento diretto della Comunità Montana di Vallecamonica, si è creata una proficua collaborazione tra Consorzio Montecampione e Plan 1800 srl, quest'ultima meritevole di aver rimesso in funzione parte del comprensorio sciistico di Montecampione durante la stagione 2023/24.
Allo scopo di mettere in sicurezza tutti gli impianti, Plan 1800 srl, forte di un contributo di 170.000 euro erogato dal Consorzio, ha presentato la propria offerta al Tribunale per rilevare l'intero ramo d'azienda della fallita Montecampione Ski Area.
Inoltre, un rappresentante del Consorzio siederà nel Consiglio d'amministrazione di Plan 1800 srl.

Il presidente del Consorzio Paolo Birnbaum (nella foto) sottolinea: "Siamo in una fase decisiva e ogni singolo nostro sforzo è stato sino ad oggi rivolto alla progettualità necessaria e alla condivisione con gli enti pubblici per tutto ciò che è e sarà utile alla messa a terra del PAT (Patto di attuazione del territorio), concesso e firmato da Regione Lombardia con capofila il Comune di Artogne con il contributo della Comunità Montana di Valle Camonica".

"Un percorso ancora lungo ma che percepiamo essere sulla giusta strada ed avendo perfettamente compreso quali dovranno essere i soggetti più affidabili con i quali collaborare alla buona riuscita e al positivo esito degli investimenti
- conclude Birnbaum - Ringrazio tutti coloro che hanno permesso l'apertura nella scorsa stagione ma un particolare grazie devo farlo, a nome di tutto il Consiglio, alla Plan 1800 Srl, ai suoi titolari e collaboratori, per la eccellente e proficua collaborazione; sono certo che sarà anche nel prossimo futuro foriera di ottimi risultati".
Ultimo aggiornamento: 11/06/2024 21:35:39
POTREBBE INTERESSARTI
Roma - Esame di maturità per 526.317 studenti italiani, poco più di 8mila bresciani, di cui 1.200 tra Valle Camonica,...
Ceto (Brescia) - Ultimo saluto a Brigida Andreina De Pari, 82 anni. Nel pomeriggio si terranno le esequie di...
Brescia - Un insegnante di religione residente nel Bresciano è stato arrestato per pedopornografia. L'inchiesta della...
Venerdì 21 giugno "Yoga day", sabato 22 lo spettacolo "Mago per svago"
Finanziati da Regione Lombardia tre progetti della Cooperativa di Bessimo
La professoressa Anna Giorgi parteciperà a una tavola rotonda
ULTIME NOTIZIE
Sondrio - Maltrattamemnti sulla moglie, imprenditore valtellinese arrestato. Il 35enne è accusato di stalking e lesioni....
Cles (Trento) - Domani - giovedì 20 giugno, alle 18 - si alzerà il velo a Cles sulla nuova mostra “Valentino Ruatti....