Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Vendemmia in Trentino, Barbacovi (Coldiretti): "Bene i tamponi ai lavoratori stranieri"

Trento - Coldiretti Trento prende posizione sui lavoratori stagionali: “La possibilità di effettuare i tamponi ai lavoratori provenienti dall’estero da parte delle aziende agricole è un altro obiettivo raggiunto anche grazie all’intervento di Coldiretti a favore dell’agricoltura trentina”, è questo il commento di Gianluca Barbacovi, presidente di Coldiretti Trento.


Gianluca Barbacovi - PredaiaIn Trentino sta entrando nel vivo la stagione della raccolta della frutta e della vendemmia e da oggi scatta il “via libera” ai tamponi per la rilevazione del virus Covid-19 sui lavoratori provenienti dall’estero. Essi potranno partecipare da subito alle attività di raccolta della frutta e dell’uva, e i lavoratori stranieri che superano il test possono svolgere le attività di raccolta.


Coldiretti ha avviato una campagna di comunicazione rivolta alle imprese e agli stessi lavoratori per garantire il rispetto delle regole e tutelare la salute pubblica.

Dopo l’attivazione da parte della Provincia, la settimana scorsa, dello strumento della Quarantena Attiva, scattano quindi i protocolli operativi.


Le note operative che regolamentano le entrate in trentino di extracomunitari, extra Schengen e lavoratori provenienti dai paesi comunitari soggetti a restrizione(per ora Romania e Bulgaria) saranno inviate in questi giorni da Coldiretti a tutti i soci. Il tampone sarà effettuato in macchina nei punti prelievo di Rovereto e Trento per ora, poi sarà aperto un punto a Cles, previa comunicazione effettuata dal dipartimento di igiene e prevenzione che contatterà il datore e lavoratore.


Come Coldiretti - aggiunge il presidente di Coldiretti - siamo consapevoli che è priorità tutelare la salute pubblica ed è per questo che non abbasseremo la guardia sulla comunicazione alle imprese affinché conoscano bene le regole regole sanitarie. Siamo certi che anche questa volta gli imprenditori agricoli sapranno dimostrare professionalità e responsabilità" "Sarà in ogni caso fondamentale il rispetto di tutte le normative che garantiscano sicurezza nei campi e sarà compito delle stesse aziende allestire luoghi controllati per gruppi di persone garantendo tutti gli strumenti e le azioni necessari a rispettare le norme sanitarie. Siamo sicuri che ancora una volta le nostre imprese sapranno dimostrarsi responsabili!”, conclude Gianluca Barbacovi.?

Ultimo aggiornamento: 21/08/2020 04:52:45
POTREBBE INTERESSARTI
Under23, Valentina Corvi ed Elian Paccagnella vincono al Parco Tre Castagni: tutti i risultati del Day 2
Trento - La Dolomiti Energia Trentino comunica che Daulton Hommes ha esercitato l’opzione d’uscita dal contratto che lo...
Risultati e classifiche della competizione sui due tracciati di gara
ULTIME NOTIZIE
A Racines la prima amichevole stagionale dei biancorossi contro la selezione della Val Ridanna
Vince la 20esima tappa da Nizza al Col de la Couillole
Val di Scalve - Nei giorni scorsi si è conclusa l’operazione denominata “Turdus aureus”, nell’ambito di una complessa...