Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
 
Ad
Ad
 
Ad


Sci-Orienteering, in Val di Sole il weekend tricolore con Sprint Relay e Distance

venerdì, 5 marzo 2021

Ossana – Tutto pronto in Val di Sole, a Cusiano di Ossana, dove si tengono le 2 prove che assegnano i tricolori di Sci-Orienteering nella specialità della Sprint Relay, il sabato alle 14:30, e sulla Sprint Distance, la domenica alle 10.

“Siamo pronti – afferma Giancarlo Dell’Eva, che con Marco Bezzi e Giovanni Sonna guidano il gruppo organizzativo – Stiamo mettendo gli ultimi punti e questa sera ripasseremo le piste con il gatto delle nevi. Domani avremo 30 Staffette da 2 atleti. La zona è ben innevata e dovrebbe far freddo. Si gareggia su un terreno aperto con una rete molto fitta di punti. Bisogna fare molta attenzione a non commettere errori”.

Dell’Eva spiega lo spirito organizzativo che guida il GS Monte Giner presieduto da Massimino Bezzi. “Siamo rodati e quindi siamo stati facilitati rispetto ad altri nell’organizzazione di prove di Sci-O. Abbiamo i nostri mezzi, motoslitte e gatti delle nevi,  quindi abbiamo potuto contare su una buona base”.

Quello del sodalizio gialloverde della Val di Sole è stato un atto di disponibilità verso il movimento dell’Orienteering: “La gara è chiusa ai soli orientisti tesserati FISO. Una volta ottenuta l’autorizzazione del sindaco che ha embargato l’area al pubblico abbiamo avuto la certezza di poter dar vita ai Campionati Italiani. Ci atteniamo, come da protocollo, alle normative AntiCovid e quindi siamo fiduciosi. Non ci saranno attrezzature di supporto e quindi non abbiamo dovuto sanificare l’area”.

Dar vita ad una competizione in un momento di Pandemia è comunque una dimostrazione tenacia e attaccamento al movimento:

“Personalmente è una bella soddisfazione portare in campo gara di Sci-O. Pensavamo addirittura ci fosse meno partecipazione dopo un anno sportivo ricco di difficoltà e i 140 partecipanti nelle 2 giornate ci danno fiducia. Inoltre c’è un barlume di speranza che lo Sci-O faccia un passo verso il programma delle prossime Olimpiadi e ciò ci inorgoglisce”.

L’evento: “Ci saranno al via coppie formate da un maschio ed una femmina. Ci saranno 3 cambi quindi si prevede una competizione molto movimentata. Personalmente mi sono appoggiato a validi collaboratori perchè alcuni problemi di salute mi tengono lontano dello sport ultimamente”.

Assente Stefania Corradini i favori del pronostico nella Sprint Relay vanno ai trentini  Gabriele Canella – Erica Rizzi (Monte Giner), Davide Comai – Alice Ventura (US Lavazè), Samuele Tait – Debora Dalfollo (Gronlait), Stefania Monsorno – Luca Ventura (US Lavazè). Domenica saranno in gara anche Francesco Corradini e Rachele Gaio.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136